Limitatore di velocità, dal 2024 sarà obbligatorio su tutte le auto

Il limitatore sarà di serie sulle nuove auto mentre dal 2024 sarà obbligatorio su tutte le nuove auto vendute nel Vecchio Continente

Un'autostrada d'Europa

Foto Shutterstock | di Rudmer Zwerver

L’incremento della sicurezza sulle strade non conosce sosta: per questo l’Europa ha deciso che a partire dal prossimo 6 luglio, il limitatore di velocità diventerà di serie su tutti i nuovi modelli omologati nell’Unione Europea, mentre dal 2024 sarà obbligatorio su tutte le nuove auto vendute nel Vecchio Continente.

Rispettare i limiti di velocità sulla strade, quindi, sarà più semplice grazie al dispositivo che si chiama ISA (Intelligent Speed Assistance) ed utilizza una combinazione di dati del GPS, delle telecamere di riconoscimento dei segnali stradali e la frenata d’emergenza, per rilevare la velocità corretta sulla determinata strada ed avvisare il conducente con segnali acustici e visivi sul superamento del limite.

Come funziona e quando sarà attivo

Qualora la velocità sia superiore a quella consentita, il sistema invierà prima un segnale acustico al conducente poi procederà ad una vibrazione sul sedile e sul pedale dell’acceleratore. Se il conducente non procederà a ridurre l’andatura, allora sarà lo stesso ISA a diminuire la velocità dell’auto, agendo con i sistemi di frenata automatica, per riportare la vettura all’interno del limite.

In una prima fase iniziale, però, ci sarà la possibilità di disattivare l’Intelligent Speed Assistance per il conducente. Le nuove regole in Europa entreranno in vigore il 6 luglio 2022 maci sarà tempo fino al 7 luglio 2024 per adeguarsi a questa dotazione.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti