L’ultima vera Mercedes è lei: ecco perché dopo anni attira ancora così tanto gli appassionati del marchio

La Mercedes è uno dei marci più amati al mondo e anche un modello iconico continua ancora oggi a far parlare di sé.

Sono poche le aziende che sono riuscite a entrare così tanto nella storia come ha saputo fare la Mercedes. Il colosso di Stoccarda è uno di quelli che negli anni ha dimostrato di essere sempre pronto a migliorarsi, mettendo sul mercato una serie di novità sempre all’avanguardia.

Mercedes, ecco perché tutti la amano
Mercedes (AllaGuida)

Un grande aiuto è sicuramente derivato anche dal fatto che ha corso con grandi risultati nel mondo della F1. Già negli anni ’50 trionfò con un fenomeno assoluto come Juan Manuel Fangio, peccato che la tragedia di Le Mans del 1955 bloccò la corsa della casa di Stoccarda.

Il ritorno nel 2010 è stato visto come un grande traguardo, ma nei 55 anni di assenza dalla F1, la Mercedes non ha perso il proprio fascino. Al giorno d’oggi è una di quelle che sta provando a far parlare maggiormente di sé per l’attenzione alla realtà elettrica.

Nonostante tutti questi cambiamenti però sono ancora moltissimi i modelli storici che sono amati. Le aste sono ormai considerate da tutti come una grande occasione per poter mettere le mani su dei veri e propri modelli da collezione.

Da questo punto di vista vi è infatti una grossa diatriba, in quanto secondo tanti la Mercedes ha chiuso la produzione di auto negli anni ’90. La motivazione è legata all’eccessiva tecnologia alla quale i fedelissimi del marchio continuano a non essere abituati.

Ecco dunque che per molti l’ultima vera Mercedes è un gioiellino che è nato nel 1984 e che ha continuato la propria storia fino al 1997. Si tratta della W124, una versione della casa teutonica che ancora oggi è amatissima.

Mercedes W124: il modello immortale

Con questa strepitosa automobile, la Mercedes ha avuto modo di poter vendere la bellezza di oltre 2 milioni e 700 mila unità. Questo testimonia come fosse una delle auto più amate, tanto è vero che venne prodotta anche come station wagon, coupé e anche come limousine, oltre che nel suo classico stile da berlina.

Mercedes W124, modello storico
Mercedes W124 (Instagram – AllaGuida)

Le dimensioni parlando di una lunghezza di 474 cm, una larghezza di 174 cm e un’altezza di 141 cm. Il primissimo modello era un W124 200 che montava al suo interno un motore M102V20 da 2000 di cilindrata, con la possibilità di erogare fino a un massimo di 109 cavalli.

Il W124 si tratta per molti del punto più alto mai roccato dal marchio, l’ultimo che ha saputo mantenere lo stile di affidabilità, guidabilità e silenziosità, prima dell’aumento delle componenti tecnologiche. Tra le caratteristiche più apprezzate, come riporta anche topspeed.com, vi è il fatto che la W124 è un’auto che è tra le più robuste, capace di far rimbalzare anche i peggiori danni.

La sua resistenza infatti aveva un coefficiente di 0,28, in base alla componente aerodinamica, che sono numeri eccellenti anche per le auto odierne. Fu una delle primissime vetture che prevedeva sistemi di sicurezza all’avanguardia, tra cui gli airbag anteriori. Insomma, la Mercedes ha avuto nella W124 una delle auto più sicure e confortevoli di sempre, il che testimonia come la casa di Stoccarda sia sempre stata all’avanguardia negli anni.

Impostazioni privacy