Maserati MC20 Cielo, debutto a stelle e strisce

La nuova spider del Tridente si è svelata durante l'evento The Quail, a Motorsports Gathering,. Insieme a lei anche altri due modelli della casa italiana

Maserati Mc20 Cielo

Maserati Mc20 Cielo - Foto credits Maserati press

La nuova Maserati MC20 Cielo ha fatto il proprio debutto sul suolo americano; la sportiva del Tridente, infatti, si è mostrata durante l’evento The Quail, a Motorsports Gathering, la prestigiosa kermesse automobilistica in California nella quale Davide Grasso – CEO di Maserati, Bill Peffer – CEO di Maserati Americas – e Klaus Busse – Head of Maserati Design – hanno presentato l’ultima vettura progettata dalla casa italiana insieme a Grecale Trofeo e alla MC20.

Equipaggiata con il rivoluzionario motore V6 Nettuno biturbo da 3 litri che eroga 630 CV a 7500 g/min e 730 Nm di coppia massima a 3000-5500 /min, la MC20 Cielo si è messa in luce davanti agli appassionati d’Oltreoceano con la nuova spider, caratterizzata dal particolare “sky feeling”, che ha mostrato l’ innovativo tetto in vetro retrattile elettrocromico (Smart lass) all’avanguardia, che può essere trasformato istantaneamente da trasparente a opaco premendo un pulsante sullo schermo centrale.

Presenti anche Grecale Trofeo e MC20 Fuoriserie

Maserati MC20 Cielo, però, non era l’unica auto del brand presente nello stand del tridente. Insieme a lei, infatti, , c’erano anche altri due modelli come Maserati Grecale Trofeo e Maserati MC20 Fuoriserie. Il primo modello, in Grigio Lava Opaco, è equipaggiato con un performante propulsore a benzina V6 da 3 litri da 530 CV, derivato dal Nettuno mentre Maserati MC20 Fuoriserie, con livrea Rosso Corse, Bianco Audace lucido e Verde Smeraldo, fa invece parte del programma di personalizzazione Maserati Fuoriserie, che nelle sue varie declinazioni permette ai clienti di cucirsi addosso una Maserati.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti