Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV, il motore rotativo diventa ibrido plug-in

Il nuovo modello della casa giapponese vede il ritorno del motore rotativo che adesso aiuta la propulsione ibrida: ecco caratteristiche, prezzi e allestimenti dell'auto

Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV

Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV - Foto credits Mazda press

Il motore rotativo, un grande classico di Mazda, torna sulla MX-30 e Skyactiv R-EV, il nuovo modello della casa giapponese, ma in veste totalmente ineditaAl Salone di Bruxelles, infatti, Mazda ha svelato il suo nuovo crossover ibrido plug-in che sfrutta il supporto del motore termico per aumentare l’autonomia di viaggio fino a 600 km.

A caratterizzare l’auto, infatti, c’è il particolare funzionamento del sistema propulsivo. Nonostante la presenza della doppia unità elettrica e termica, la potenza alle ruote anteriori è trasmessa unicamente dal motore EV con quest’ultimo che può ricevere energia dalla batteria o direttamente dal motore rotativo, il quale funge come vero e proprio generatore. Il sistema, in questo modo, eroga un totale di 170 CV con un’autonomia elettrica di 85 km che grazie al propulsore “tradizionale” possono diventare 600 con una velocità massima di 140 km/h e uno scatto 0-100 km/h in 9,1 secondi. Il tutto per il prezzo che va da un minimo di 38.150 a un massimo di 45.650 a seconda delle versioni che saranno disponibili da aprile 2023.

Come è fatta la nuova Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV

Saranno quattro gli allestimenti proposti per la nuova Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV: Prime Line, Advantage, Makoto e Edition R. Tutte si possono riconoscere per alcuni dettagli, come il badge specifico sul portellone, l’emblema del motore rotativo sui passaruota anteriori e il design esclusivo dei cerchi in lega da 18”. L’ultima, la più ricca, propone come dotazione esclusiva la tinta Maroon Rouge, il tetto panoramico in vetro e i tappetini e i sedili con il logo Edition R. Ad equipaggiare il modello, poi, c’è la batteria da 17,8 kWh che si può ricaricare al 100% in circa un’ora e 40 minuti collegandosi a una wallbox da 11 kW, mentre in corrente continua da almeno 36 kW si passa dal 20 al’80% in 25 minuti.

Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV
Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV – Foto credits Mazda press

Sono tre, invece, le modalità di guida: NormaleEV e Ricarica. La prima utilizza principalmente il motore elettrico, ma se viene richiesta più potenza entra in gioco anche il motore rotativo. La second impiega solo l’energia prodotta dalla batteria finché questa non è scarica mentre la modalità Ricarica permette di conservare l’energia della batteria.

La promozione studiata da Mazda

Mazda, infine, ha previsto anche un’offerta di lancio del suo nuovo modello: fino al 31 marzo, la MX-30 R-EV si potrà infatti acquistare con il “Welcome Bonus” della casa giapponese che prevede fino a 8.500 euro di sconto contando anche gli incentivi governativi in caso di rottamazione. L’offerta include anche la formula “Get & Drive Smart” con inclusa l’assicurazione furto e incendio per 2 anni che prevede il solo versamento di un anticipo, senza dover pagare rate né interessi per i successivi 2 anni. Al termine di questo periodo, il cliente potrà decidere se tenere, restituire o sostituire l’auto con la certezza di sapere da subito quale sarà il suo valore alla scadenza del contratto.

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti