Mercedes 300 SL, con Brabus rinasce quella di Andy Warhol

La vettura, che fece da "modella" al famoso artista, è stata riportata in vita grazie a un restauro durato 4.500 ore

Mercedes 300 SL di Andy Warhol

Mercedes 300 SL di Andy Warhol - Foto credits Mercedes press

La Mercedes 300 SL, una delle migliori auto d’epoca di sempre, rappresenta più di una semplice autovettura. La pensava così anche Andy Warhol tanto che Brabus, proprio per rendere omaggio al celebre artista, ha deciso di riportarla in vita.

Un restauro che, dopo 4.500 ore di lavoro e un’attenta cura dei dettagli, compreso uno smontaggio pezzo per pezzo, ha riportato l’auto all’antico splendore con stravaganti elementi cromati. Oltre all’aspetto estetico, poi, anche la parte prestazionale è stata messa a posto tanto che sotto il cofano dell’auto c’è un sei cilindri in linea da tre litri che eroga 215 CV.

La storia della Mercedes di Andy Warhol

Una storia, quella della Mercedes 300 SL di Andy Warhol, decisamente particolare. Nel 1986, Daimler-Benz commissionò alla leggendaria icona della pop art Andy Warhol la produzione di una serie di opere d’arte originali per raccontare la storia dell’automobile. Infusa con lo stile inconfondibile di Warhol, grazie a combinazioni di colori sorprendenti, nacque la serie “Cars”.

Warhol utilizzò come ‘soggetto’ anche una Mercedes-Benz 300 SL con il numero di telaio 198.040-5500629 e la targa “EI – DR 1“. Brabus, che ha una divisione classiche importante tanto quanto quella specializzata nel tuning, ha lavorato su questa stessa macchina, scelta da Warhol, per fondere i mondi della pop art rivoluzionaria e della storia automobilistica.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti