Mercedes EQS, il lusso in un ammiraglia elettrica

La super berlina elettrica della Stella partirà al lancio con due versioni, promette tanta efficienza aerodinamica e un'autonomia di 770 Km

Mercedes EQS profilo

Mercedes EQS, ovvero la prima berlina luxury completamente elettrica di Mercedes-EQ. E primo modello a basarsi sull’architettura modulare per le vetture elettriche della categoria superiore e luxury (EVA- Electric Vehicle Architecture).

Con la sua combinazione di tecnologia, design, funzionalità e connettività Mercedes EQS è un’auto concepita nel segno della sostenibilità. Le vetture sono prodotte con un bilancio di CO2 neutro e utilizzando materiali sostenibili, come la moquette in filati riciclati.

Il tutto nell’ambito dell’iniziativa “Ambition 2039”, in cui Mercedes-Benz  punta a offrire in meno di 20 anni una flotta di vetture nuove “carbon neutral”.

Dimensioni importanti con tanta efficienza e autonomia

Mercedes EQS profilo anteriore

Mercedes EQS è lunga 5,21 metri e larga 1,93 metri, segnando un nuovo record per i modelli di produzione con un Cx di appena 0,20, che permette di migliorare l’autonomia nonché il confort acustico per le ridotte turbolenze. 

Autonomia dichiarata dalla casa della Stella fino a 770 chilometri  con una nuova generazione di batterie che vantano una densità energetica nettamente incrementata. La maggiore delle due batterie ha un contenuto di energia utilizzabile di 107,8 kWh, vale a dire circa il 26% in più rispetto a Mercedes EQC.

Sviluppato inhouse, l’innovativo software di gestione della batteria permette di eseguire gli aggiornamenti “over the air” (OTA). In questo modo la gestione dell’energia è sempre aggiornata lungo tutto il suo ciclo di vita. Per quanto concerne la composizione chimica delle celle, la percentuale di cobalto dei catodi è scesa al 10%.

Mercedes EQS in ricarica

EQS si ricarica in corrente continua presso le stazioni di ricarica rapida fino a 200 kW. Già dopo 15 minuti la corrente immessa nella batteria basta a garantire fino a 300 chilometri di autonomia.

A casa o alle stazioni di ricarica pubbliche, Mercedes EQS si ricarica comodamente con il suo caricabatteria in corrente alternata fino a 22 kW.

Due i modelli Mercedes EQS al lancio

Mercedes EQS in strada

La gamma della EQS sarà inizialmente composta da due varianti: la EQS 450+ da 333 CV e 568 Nm, con singolo motore posteriore e batteria da 90 kWh, e la EQS 580 4Matic da 524 CV e 855 Nm, a doppio motore e con batteria da 107,8 kWh.

Le EQS sono autolimitate a 210 km/h di punta massima, mentre i 100 km/h da fermo vengono raggiunti in 6,2 secondi dalla versione 450+ e in 4,3 secondi dalla 580 4Matic, nonostante un peso in ordine di marcia pari a 2.480 kg (2.585 per la 4Matic).

C’è la plancia digitale da 141 cm Mbux Hyperscreen

Mercedes EQS interni con hyperscreen MBUX

L’abitacolo segna il debutto dell’Mbux Hyperscreen, una soluzione che ha rivoluzionato l’intero design della plancia. Dietro a un unico pannello in vetro curvo, largo 141 cm, si nascondono infatti tre diversi display che gestiscono la strumentazione (12,3 pollici), la navigazione e i comandi secondari (17,7 pollici Oled) e l’infotainment per il passeggero (12,3 pollici Oled).

Al guidatore è dedicato anche un head-up display opzionale con realtà aumentata capace di coprire un’area di 77 pollici, mentre per i passeggeri posteriori sono previsti due schermi da 11,6 pollici e un tablet indipendente.

Inoltre è presente una novità assoluta di navigazione Electric Intelligence. Si tratta di una visualizzazione nel sistema di Infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience) che indica se la capacità della batteria disponibile è sufficiente per tornare al punto di partenza senza ricaricare.

Nel calcolo del percorso viene data la preferenza alle stazioni di ricarica aggiunte manualmente e il conducente può escludere una o più stazioni di ricarica suggerite in automatico. Il sistema calcola anche i costi di ricarica stimati per ogni sosta di rifornimento.

Aggiornamenti del software Over-the-air per Mercedes EQS

Mercedes EQS aggiornamenti over the air

 La disponibilità degli aggiornamenti over-the-air di molti sistemi di bordo apre la strada a un diverso modo di utilizzare la vettura e di acquistare gli accessori. Sarà infatti possibile installare in secondo tempo nuovi aggiornamenti sul Mercedes Me Store, scegliendo tra demo, acquisto a tempo e acquisto definitivo.

Questa logica sarà per esempio utilizzata per le ruote sterzanti posteriori con angolo superiore allo standard (da 4,5 a 10 gradi) e per specifiche modalità di guida denominate Roaring Pulse (con suono dedicato), ma sono previsti anche giochi per gli schermi dei passeggeri.

La vettura è inoltre già predisposta per l’Intelligent Park Pilot con Automated Valet Parking (un Adas potenzialmente di livello 4) in attesa delle necessarie omologazioni.

Dopo la presentazione dell’ammiraglia EQS, la cui commercializzazione partirà dall’estate, sarà la volta di Mercedes EQE, il cui debutto è stato fissato a settembre, in occasione del Salone internazionale di Monaco di Baviera. 

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!