A Milano il primo tech bus con connessione 5G

Il tech bus sarà connesso alle rete 5G per la guida assistita ed è realizzato dal Comune di Milano in collaborazione con ATM, Vodafone, Politecnico e IBM

autobus milano

Foto Instagram | Profilo ufficiale @atm_milano

Il Comune di Milano insieme ad ATM, Politecnico, Vodafone e IBM, ha presentato il suo primo e rivoluzionario tech bus. Questa nuova soluzione avanza di mobilità prevede un filobus davvero particolare, che integrerà al suo interno tecnologie cloud ibride. In particolare, il tech bus sarà connesso alle rete 5G per la guida assistita.

L’obiettivo di questi nuovi autobus del Comune di Milano è quello di rendere i trasporti pubblici del capoluogo più sicuri, attraverso le ultime tecnologie, e aprendo la strada alla guida autonoma.

Il primo tech bus nei colori simbolo di evoluzione tecnologica e sostenibilità ambientale

Il primo tech bus che percorrerà le strade di Milano sarà quello sulla linea 90/91. A bordo del mezzo sono state installate delle strumentazioni che permettono, grazie alla rete 5G Vodafone, il dialogo costante tra la vettura e le infrastrutture stradali.

Il nuovo tech bus del capoluogo meneghino avrà inoltre un segno distintivo: la livrea, di color indaco, blu e verde, che simboleggiano l’evoluzione tecnologia e la sostenibilità ambientale.

Ecco come funzionerà il mezzo di trasporto pubblico

La connettività 5G permetterà al conducente del tech bus di viaggiare in sicurezza, anche grazie ai dispositivi per lo storage dei dati e per la connessione che saranno installati su semafori, lampioni e pensiline. Nella prima fase di sperimentazione dell’autobus, il conducente attraverso gli strumenti sulle pensiline potrà sapere: quante persone sono in attesa alla fermata, se l’area è accessibile e il flusso di salita e discesa dei passeggeri. Inoltre, attraverso i dispositivi connessi con il 5G, il guidatore del mezzo potrà sapere quanta carica rimane al mezzo di trasporto. Ma non solo. Perché potrà anche conoscere lo stato dei semafori e gli sarà indicata la velocità da tenere per trovare i semafori sempre verdi.

La prima tratta percorsa dal tech bus è già stata allestita ed è quella di viale Abruzzi. Comunque, se le sperimentazioni andranno bene, entro due anni il progetto sarà sicuramente esteso ad altri filobus che percorrono le strade di Milano.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.