Mille Miglia, quasi 400 le auto in gara: l'edizione 2021 sarà al contrario

Presentata l’edizione 2021 della Mille Miglia: tante novità, con un nuovo itinerario che si percorrerà al contrario. Quasi 400 le auto ammesse, tra cui una settantina dal passato glorioso

Mille Miglia

Foto Getty Images | Klemantaski Collection

Dopo essere stata spostata lo scorso anno ad ottobre, per la pandemia, l’edizione 2021 della Mille Miglia torna a giugno, in ritardo di sole 5 settimane rispetto al calendario tradizionale della competizione.

Edizione 2021: ammesse quasi 400 auto

Dopo una selezione di esemplari iscritti a una lista speciale, sono 375 le auto ammesse, che partiranno mercoledì 16 giugno da Brescia per rientrare alla base il 19 giugno, dopo il tradizionale giro di boa a Roma, al termine della seconda tappa. Ma l’edizione 2021 presenta una novità assoluta. Le vetture percorreranno l’itinerario al contrario, quindi in senso antiorario rispetto alla rievocazione storica. “Ci piace pensare a questa edizione della 1000 Miglia come più di una semplice gara, ma un vero e proprio volano di rinascita per l’Italia intera“, dice il presidente Aci Brescia Aldo Bonomi

Itinerario al contrario: le tappe

Da Brescia le vetture punteranno verso la costa tirrenica, affrontando già nella prima giornata il Passo della Cisa, con finale a Viareggio. La partenza della seconda tappa vedrà le automobili proseguire verso Pisa, fino a Castiglione della Pescaia, e continuare nella Maremma di Grosseto fino alla cena a Viterbo. Da qui la ripartenza verso Roma per concludere con la passerella in Via Veneto. Venerdì inizierà la risalita verso nord, partendo da Roma, dopo l’attraversamento di Orvieto e Cortona, le auto supereranno il Passo della Futa e della Raticosa, per giungere a Bologna e concludere la terza tappa. Sabato le vetture giungeranno al traguardo di Brescia, dopo aver salutato Reggio Emilia e Modena, con il tradizionale passaggio a Sirmione e, per la prima volta, a Salò.

Circa 70 le auto dal passato glorioso

Tra le 375 vetture che prenderanno parte alla prossima edizione della Mille Miglia, ci sono circa settanta esemplari dal passato glorioso, che tornano a Brescia dopo aver partecipato ad almeno una delle ventiquattro edizioni dal 1927 al 1957. Tra queste, troviamo tre Alfa Romeo 6C 1750 carrozzate Zagato, una 8C 2900 A, che nel 1936 partecipò alla 1000 Miglia classificandosi terza assoluta. Fra le altre vetture memorabili, le O.M. 665 Superba, le Bugatti Type 35 e Type 37, tre Maserati da corsa e undici MercedesBenz 300 SL Ali di Gabbiano.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.