Monopattini, ecco le nuove regole per circolare in città

Dal 30 settembre entrano in vigore le nuove regole per i monopattini: ecco cosa cambia per circolare in città

Xiaomi Mi Electric Sccoter 3

Xiaomi Mi Electric Sccoter 3 - Foto credits Xiaomi press

Il concetto di mobilità sostenibile sta prendendo sempre più spazio all’interno delle grandi città e con essa anche lo sviluppo dei monopattini, veri e propri mezzi sostenibili per eccellenza. Adesso, però, arrivano nuove regole per l’utilizzo di questi mezzi.

Le disposizioni, ovviamente, riguardano in particolar modo i monopattini elettrici di nuova produzione, ma ci sono novità anche per quelli già in circolazione.

Le novità introdotte per i monopattini

La decisione, presa principalmente per regolamentare un settore in forte espansione e per garantire la sicurezza in strada,stabilisce una serie di dettagli tecnici ai quali i monopattini dovranno adeguarsi. Primo tra tutti le luci, che dono essere di color ambra e lampeggiare con frequenza compresa tra 1 e 2 Hertz e con durata superiore a 0,3 secondi, misurata al 95% dell’intensità luminosa massima. Le frecce, poi, andranno installate sui monopattini sia all’anteriore che al posteriore e devono essere posizionate in modo simmetrico rispetto all’asse longitudinale del monopattino, a un’altezza compresa tra i 15 e i 140 centimetri.

micromobilità
Xiaomi Mi Electric Scooter 3 – Foto credits Xiaomi press

L’altra novità molto importante riguarda i due freni che i nuovi monopattini dovranno avere. Questi devono essere posizionati uno per ruota e devono essere indipendenti. La nuova legge specifica, inoltre, che possono agire sulla ruota o anche sul mozzo. Infine previsto anche un segnalatore acustico per avvisare della propria presenza. Le nuove regole partiranno da subito per i nuovi monopattini mentre quelli in circolazione avranno tempo fino al primo gennaio 2024.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti