Multe auto, dal 2023 rischio incremento prezzi dell'11%

Con l'arrivo del 2023 i prezzi delle multe saliranno: ecco, quindi, quanto costerà parcheggiare in divieto di sosta o infrangere i limiti di velocità

Un agente multa un veicolo

Foto Shutterstock | di RossHelen

L’arrivo del 2023 rischia di portare cattive notizie per gli automobilisti sul fronte multe: gli importi delle multe, infatti, rischiano infatti di subire un aumento a partire dal prossimo gennaio con conseguenti aumenti dei costi per tutti coloro che si troveranno a pagare una contravvenzione.

Il Codice della Strada, infatti, prevede infatti che la misura delle sanzioni amministrative pecuniarie è aggiornata ogni due anni in misura pari all’intera variazione, accertata dall’Istat, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati verificatasi nei due anni precedenti.

Ecco quanto costerà infrangere il Codice della Strada

Una conseguenza che porterebbe ad aumenti intorno all’11%, come calcolato dal Codacons. In questo modo, facendo degli esempi pratici, la multa per il divieto di sosta salirebbe a 46 euro da gennaio 2023, con un rincaro di 4 euro, quella per l’uso del cellulare alla guida a 183 euro – con un aumento di 18 euro, la multa per accesso vietato alla Ztl a 92 euro (+9 euro), mentre per il superamento dei limiti di velocità di oltre 60 km/h la mazzata raggiungerebbe i 938 euro, con un incremento di 93 euro rispetto agli attuali 845 euro.

Un autovelox
Un autovelox – Foto credits Shutterstock | di Frederic Legrand – COMEO

Aumenti significativi, quindi, che solo con un provvedimento ad hoc del Governo potrebbero essere scongiurati. In caso contrario, invece, gli automobilisti indisciplinati saranno costretti a pagare un prezzo ancora maggiore per aver infranto il Codice della Strada.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti