Multe in Italia nel 2021: Milano la capitale degli incassi, sul podio anche Roma e Torino

Solo nelle principali 21 città italiane le multe stradali generano un tesoretto da circa 400 milioni di euro annui

Multe in Italia nel 2021

Foto Shuttertsock | di Andrey_Popov

Il Ministero dell’interno ha pubblicato i dati dei rendiconti sui proventi delle sanzioni stradali forniti dagli enti locali. Un vera e propria classifica delle multe in Italia nel 2021 con rispettivi incassi.

 In base ai dati pubblicati sulla piattaforma del Governo, Milano è la capitale italiana delle multe.

Tra le grandi città è infatti quella che ha registrato nel 2021 i maggiori introiti, raccogliendo ben 102,6 milioni di euro per sanzioni da violazione del codice della strada, di cui quasi 13 milioni solo grazie all’autovelox. Seguono Roma con 94,1 milioni di introiti (4,6 milioni quelli legati all’autovelox) e Torino (41,5 milioni di cui 5 milioni con autovelox). Chiudono la classifica Catanzaro (887.445 euro), Aosta (599.258 euro) e Campobasso (508.685 euro).

 Complessivamente nel 2021 le principali 21 città italiane hanno incassato 398,5 milioni di euro dalle multe stradali, di cui quasi 47 milioni tramite strumenti automatici di controllo della velocità.

Multe in Italia nel 2021, i dati più curiosi prodotti

Napoli è al nono posto per incassi totali da multe (9,5 milioni) ma incassa appena 27mila euro all’anno dagli autovelox installati in città, mentre alcuni comuni (Bari, Perugia, Catanzaro e Campobasso) non registrano alcun introito dalle multe elevate tramite strumenti automatici di controllo della velocità.

Situazione molto diversa da quella di un piccolo comune delle Dolomiti con meno di 360 abitanti, Colle Santa Lucia (Bl), che ha incassato grazie all’autovelox oltre 552mila euro in un anno, mentre il Comune di Melpignano (Le) ha guadagnato quasi 5 milioni di euro (4.986.830) tramite dispositivi di controllo a distanza della velocità, oltre 2.300 a cittadino se rapportato al numero dei residenti (2.135 abitanti).

Per quanto riguarda l’importo medio pro-capite delle sanzioni complessive rapportato al numero di residenti, in testa alla classifica delle città troviamo Bologna con 96 euro ad abitante, seguita da Milano (74,9 euro), Genova (61,7 euro) e Firenze (57,9 euro). Più fortunati i cittadini residenti a Campobasso (10,7 euro la media procapite delle sanzioni stradali), Napoli (10,5 euro) e Catanzaro (10,4 euro)

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!