Mustang Cobra Jet 1400, dragster elettrica da record

La prima drag racer a zero emissioni rende omaggio alla Mustang 428 Cobra Jet degli anni Sessanta ed è pronta a strappare record sul 'Quarto di Miglio'

Ford Mustang Cobra Jet 1400

Se parlare di una Ford Mustang elettrica ancora solleva qualche dubbio nella mente dei puristi, ci pensa la divisione Ford Performance a darci un assaggio “alla spina” della sua muscle car fresca di compleanno. Mustang Cobra Jet 1400 è la risposta a zero emissioni pronta a sfidare il famoso “Quarto di Miglio” con l’obiettivo di percorrere i poco più di 400 metri in meno di 8 secondi.

La prima drag racer 100% elettrica

I drugster sono quelle vetture utilizzate nelle gare di accelerazione nelle quali si sfidano due mezzi alla volta. Una delle competizioni automobilistiche più appassionanti e seguite dal grande pubblico, con sfide a coppia contro il cronometro su una base lunga esattamente un quarto di miglio. Ecco perché la nuova Mustang Cobra Jet 1400, derivata dal modello di serie e prima versione 100% elettrica della celebre sportiva dell’Ovale Blu, ha una grande importanza non solo a livello d’immagine. E se si gareggia superando i 270 km/h senza far rumore e senza consumare una goccia di carburante, è di certo una vetrina importante.

Un omaggio alla Cobra Jet anni ’60

La nuova Mustang Cobra Jet 1400 alimentata a batteria scarica a terra oltre 1.400 cavalli di potenza con una coppia di 1.491 Nm. Il modello è il primo prototipo di Dragster dell’Ovale Blu a trazione completamente elettrica ed è anche la seconda vettura a zero emissioni che andrà in produzione. La prima è la Mustang Mach-E. “Ford ha sempre utilizzato il motorsport per rivelare l’innovazione“, ha osservato Dave Pericak, Global Director, Ford Icons. Con la Mustang Cobra Jet 1400, il costruttore americano rende omaggio alla storica Cobra Jet che, alla fine degli anni ’60, dominò le gare di accelerazione.

Il debutto a fine 2020 per Mustang Cobra Jet 1400

I propulsori elettrici consentono un tipo di prestazione completamente nuovo e la CJ 1400 è un esempio di come si possa spingere questa nuova tecnologia al limite del possibile”, ha aggiunto Pericak. Ford ha anticipato che il debutto della Dragster avverrà entro la fine dell’anno nel corso di un evento racing. Il costruttore non ha rivelato ulteriori dettagli circa il modello. Ha tuttavia fatto sapere che per la messa a punto della vettura si è avvalso della collaborazione di quattro fornitori americani altamente specializzati. MLe Racecars, Watson Engineering, AEM EV e Cascadia.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!