Novità auto ottobre 2020: i modelli in arrivo, le caratteristiche e i prezzi delle nuove uscite

Il mese di ottobre è dedicato alla nuova Fiat 500, quella elettrica, assieme a diverse novità attesissime come il restyling di Volkswagen Tiguain e la rinnovata Golf GTI giunta all’ottava generazione, oltre alla quarta generazione della Kia Sorento.

Auto in un deposito in seguito al crollo del mercato auto Europa in aprile

Foto Shutterstock| di Janon Stock

Le novità auto ottobre 2020 vedono come protagonista assoluta la nuova Fiat 500 elettrica, con la prima versione 100% zero emissioni che si affianca e non sostituisce quella giù in vendita. E si è sempre curiosi di vedere dal vivo una Golf GTI, disponibile in Italia da questo mese con il solo cambio automatico DSG a 7 rapporti. Molta curiosità c’è invece intorno alla nuova BMW Serie 4 Coupé, completamente rinnovata dal lancio avvenuto 7 anni fa e che arriverà nelle concessionarie in diverse configurazioni mild-hybrid. Vediamo tutte le uscite nel dettaglio con le novità auto ottobre 2020.

Leggi anche: le auto più economiche sul mercato, la classifica

Hyundai Santa Fe

Nuova Hyundai Santa Fe (1)

Doveva essere un restyling ma in realtà è un maxi SUV totalmente rinnovato e basato su una piattaforma completamente nuova. Hyundai Santa Fe arriva nelle concessionarie con linee inedite ed cambiamento profondo che la rende più filante e massiccia allo stesso tempo. Debutta l’ormai immancabile strumentazione digitale su schermo da 12,3” affiancata da un monitor touch da 10,25” per il sistema di infotainment. E debutta anche il selettore circolare per le varie modalità di guida, affiancato dal nuovo comando del cambio automatico con tecnologia “shift by wire”. Sarà inizialmente disponibile in versione ibrida con il benzina turbo 1.6 T-GDi abbinato a un motore elettrico da 60 CV (la batteria da 1,49 kWh), per una potenza complessiva di 230 CV. Nel 2021 arriverà quella con il motore ibrido plug-in, basato sul medesimo 1.6 T-GDi abbinato a un’unità elettrica da 91 CV (la batteria è di 13,9 kWh), per una potenza complessiva di 265 CV.

Kia Sorento

Kia Sorento 2020
Foto sito media Kia

Come per il mese di settembre molte le novità “coreane”. Ad affiancare Hyundai Santa Fe c’è la cugina Kia con l’arrivo sul mercato della quarta generazione della maxi SUV Kia Sorento. Completamente rinnovata rispetto alla precedente è lunga 4,81 cm (10 mm rispetto alla precedente). Sempre al servizio della famiglia la terza fila di sedili e con dimensioni più generose anche l’abitabilità migliora rispetto al modello precedente. La larghezza sale a 1,90 m e anche il passo aumenta di 3,5 cm, ora a quota 2,81 m. Questo si traduce in una delle più grandi capacità di carico della sua classe, con 821 litri di bagagliaio (per i modelli a 7 posti) o 910 litri (per i modelli a 5 posti). Per l’Europa saranno disponibili 10 colorazioni della carrozzeria con cerchi in lega che vanno da 17″ a 20″. Tra i motori c’è un ibrido che garantisce 230 CV composto dal benzina turbo 1.6 T-GDi e da un motore elettrico con 60 CV, alimentato da una batteria ai polimeri di litio di 1,49 kWh alloggiata sotto il pavimento. Sarà ordinabile anche con un turbodiesel 4 cilindri 2.2 da 202 CV e 440 Nm, evoluto rispetto al 2.2 della precedente generazione (pesa 38,2 kg in meno), abbinato a una trasmissione robotizzata doppia frizione a 8 marce.

BMW Serie 4 Coupé

BMW Serie 4
Foto BMW

Tra le novità auto di ottobre 2020 c’è la rinnovata BMW Serie 4 Coupé. A distanza di sette anni dal lancio della precedente generazione, si presenta con una faccia totalmente nuova. Rispetto al modello precedente, la nuova BMW Serie 4 cresce un po’ in tutte le direzioni. Ora misura ben 4,77 m di lunghezza (+13 cm rispetto al passato), 1,85 m di larghezza (+3 cm) e il passo si attesta a 2,85 m. L’altezza, invece, resta pressoché invariata con un totale di 1,38 m, cioè quasi 6 cm in meno della Serie 3 da cui deriva. L’elemento di design più impattante che caratterizza questo nuovo modello e lo rende diverso da qualsiasi altro della gamma attuale di BMW è la nuova calandra. Il nuovo doppio rene a sviluppo verticale, che trae ispirazione dalle BMW del passato. Quattro i motori inizialmente disponibili, tutti turbo: il benzina 4 cilindri 2.0 nelle versioni da 184 CV e 300 Nm di coppia (per la BMW 420i Coupé) o 258 CV e 400 Nm (per la 430i Coupé) e il più sportivo 6 cilindri 3.0 della M440i xDrive Coupé, a trazione integrale, con 374 CV e 500 Nm.

Volkswagen Tiguain

L’aggiornamento di metà carriera della Volkswagen Tiguan porta in dote un frontale più simile a quello della berlina Golf, coi fari che risalgono le fiancate fin nei parafanghi. Quando la gamma sarà completa, i motori (a benzina e a gasolio) avranno potenze comprese tra 122 a 320 CV. Non manca l’ibrida plug-in, con 245 CV e un’autonomia ufficiale di 50 km a “zero emissioni”. Si può già ordinare. Prezzi da 31.150 euro.

Volkswagen Golf GTI e GTE

Tra le novità auto ottobre 2020 una delle più attese è sicuramente quella dell’ottava generazione della Golf GTI. Potenza inalterata rispetto alla precedente generazione dunque, e disponibile in Italia col solo cambio automatico DSG a 7 rapporti. La novità è il differenziale elettronico anteriore, dare massima resa al 2.0 turbo benzina ha da offrire. Come da tradizione anche l’ottava generazione della compatta sportiva adotta un look più aggressivo rispetto alle versioni normali, senza mai esagerare con eccessive appendici aerodinamiche. Costa 41.450 euro. Ci sarà poi la Golf GTE, spinta da un sistema ibrido composto dal benzina turbo 1.4, con 150 CV, e da un motore elettrico con 115 CV (alimentato da una batteria da 13 kWh), per una potenza complessiva di 245 CV e 400 Nm di coppia. Il cambio è doppia frizione DSG a 6 rapporti. Con il solo motore elettrico può percorrere fino a 60 km e costa 43.400 euro.

Peugeot 3008

Svelata ad inizio settembre, la Peugeot 3008 in versione restyling arriverà nelle concessionarie da gennaio 2021, ma il costruttore francese ne ha già aperto gli ordini e annunciato i prezzi per ottobre. Partono da 29.000 euro per la versione base, la Active con motore 3 cilindri turbo benzina 1.2 da 130 CV. Costa 38.300 euro la 3008 con il benzina 2.0 da 180 CV e il cambio automatico EAT8 a 8 marce. Servono invece almeno 31.000 euro per la 3008 BlueHDi 130 CV, con il turbo diesel 1.5 da 130 CV, mentre il turbo diesel 2.0 da 180 CV parte da 40.300 euro. Non mancano le ibride plug-in. Quella a trazione anteriore da 225 CV costa 44.680 euro, quella con il 4×4 da 300 CV fa spendere 50.180 euro. L’allestimento top di gamma si chiama GT. L’extra è di 2.000 euro rispetto allo Allure, ma offre il sistema di accesso a bordo senza chiave, le luci a led diffuse nell’abitacolo e il sistema per la guida autonoma di livello 2, che permette all’auto di marciare da sé e tenere il centro della corsia.

Toyota Yaris GR

Tra le novità auto ottobre 2020 annoveriamo anche l’arrivo nelle concessionarie della Toyota Yaris GR, la piccola “bomba” giapponese che fa tesoro dell’esperienza maturata dalla casa nei rally. Si tratta infatti di un modello sviluppato in collaborazione con la Toyota Gazoo Racing. I contenuti tecnici della GR Yaris sono unici nel loro genere. I giapponesi hanno sviluppato infatti un tre cilindri 1.6 turbo a iniezione diretta, nome in codice G16E-GTS, da 261 CV e 360 Nm con aspirazione, sovralimentazione e scarico sviluppati ispirandosi ai motori da corsa. È abbinato esclusivamente al cambio manuale sei marce e alla trazione integrale permanente GR-Four. La GR Yaris è lunga 3,99 metri e larga 1,8 metri, mentre il passo è pari a 2,55 metri. Grazie a tutti questi interventi la massa totale è pari a 1.280 kg a vuoto, dato fondamentale per il rapporto peso potenza: la GR Yaris riesce così a toccare i 100 km/h da fermo in meno di 5,5 secondi con una velocità massima autolimitata di 230 km/h.

Nuova Fiat 500 elettrica

La Fiat 500 elettrica berlina
Foto FCA

L’abbiamo lasciata per ultima ma è decisamente tra le novità auto settembre 2020 quella più attesa. Arriva la Nuova Fiat 500 elettrica. Il nuovo modello a batteria mantiene uno stile simile a quello della generazione precedente. Però è tutta nuova, più larga e lunga di qualche centimetro, ospita le batterie nel pianale e viene costruita a Torino anziché in Polonia. Per ora è possibile acquistare presso le concessionarie le versioni di lancio della piccola citycar elettrica costruita a Mirafiori, cioè quelle denominate La Prima, con allestimento full optional. Prezzi, senza considerare i bonus, di 34.900 euro (3.000 euro in più per la Cabrio).

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!