Le auto che costano meno: ecco le più economiche sul mercato

Di auto economiche, sul mercato, ce ne sono diverse: ecco una guida ai modelli che costano meno e alle vetture più convenienti

auto che costano meno

Fiat Panda - Foto Credits Fca

Le auto che costano meno sul mercato sono spesso anche le più richieste dagli automobilisti. Esistono auto che costano poco, ma che non per forza costringono chi le scelte a compromesse: sul mercato, infatti, è possibile trovare macchine economiche che fanno della praticità la loro arma vincente oppure SUV che, senza spendere una fortuna, permettono di avere a disposizione una vettura di categoria mentre altre ancora, come le auto sportive, consentono di godersi prestazioni importanti a prezzi contenuti.

Di auto economiche, tra elettriche o ibride oppure versioni GPL, è pieno il mercato ma è importante anche saper scegliere le auto nuove che costano meno senza per questo scendere a compromessi. Il mercato automobilistico, infatti, può essere una giungla nella quale a volte risulta complicato districarsi: ecco quindi una guida alle auto economiche disponibili sul mercato.

Auto economiche, citycar le più scelte

Citycar economiche, i modelli che costano meno sul mercato 2020
Citroen C1 – Foto Citroen

Quando si parla di auto che costano meno è facile volgere lo sguardo verso le citycar. Questo tipo di auto economiche, infatti, sono quelle che offrono la possibilità di spendere meno pur garantendo praticità, comfort e prestazioni nell’ambito urbano. Tra queste una delle auto che costano poco è senza dubbio la Citroen C1 che parte da un prezzo di 10.050 scegliendo il finanziamento offerto dalla casa madre: la piccola francese, lunga 347 cm e disponibile sia con la carrozzeria a 3 porte che con quella a 5 porte, rappresenta il miglior veicolo per chi vuole spendere poco ma sena rinunciare a praticità e maneggevolezza. Tra le auto economiche, poi, figura no anche la Fiat Panda, con un listino prezzi che parte da 11.950 mila euro per la versione “Pop” con motore 1.2 litri da 69 cavalli, così come la Kia Picanto, offerta a partire da 12.350 nella versione “City” 1.0 benzina.

Macchine economiche, c’è spazio anche per i SUV

Dacia Duster – Credits Foto Dacia

Quando si pensa alle auto che costano meno è difficile immaginare che in questa categoria possano rientrare anche dei SUV. Niente di più sbagliato perché anche nella categoria delle vetture a ruote alte è possibile trovare delle auto economiche. Tra quelle che costano poco è impossibile non menzionare Dacia Duster, il SUV economico per eccellenza; la versione 1.0, infatti, può vantare un prezzo di 12.600 che lo rende il più economico dell’intera categoria. Se a guidare la classifica dei SUV economici c’è Dacia, anche le altre case automobilistiche possono offrire prezzi vantaggiosi pur offrendo vetture in grado di reggere il confronto: la Seat Arona, ad esempio, il SUV della casa spagnola, può vantare un prezzo di listino che parte da 18.300, così come Opel Crossland X che viene offerto dalla casa tedesca a partire da 20.430 euro.

Crossover, tra le auto che costano meno anche quelle a ruote alte

Kia Stonic 1.0 MHEV 100 CV in strada
KIa Stonic – foto AllaGuida

Particolarmente apprezzate dal pubblico, poi, ci sono anche i crossover. Anche in questo esistono diversi modello che possono rientrare a pieno titolo nel grande mondo delle auto che costano meno. Il classico esempio è Fiat Panda Cross, versione a ruote alte della city car del Lingotto che negli ultimi anni ha visto il mitico modello dettare legge nelle classifiche di vendita: per la versione crossover, in questo caso, bastano circa 16 mila. Poco più alto, invece, il prezzo di Kia Stonic, il crossover giapponese nato per muoversi in ambito urbano con un listino che parte da da 16.175 euro per la versione “Urban” dotata di un motore 1.2 da 84 Cv. Si sale invece fino alla soglia dei 20 mila euro per un altro crossover particolarmente interessante come Renault Captur, auto economica per la sua categoria che mixa l’esperienza della casa francese con un look che strizza decisamente l’occhio al pubblico più giovane.

Auto che costano meno, c’è spazio anche per le berline

auto familiari
Fiat Tipo – Foto Credist FCA

Una delle categorie che ancora esercita un certo fascino negli automobilisti, infine, è quella delle berline. Vetture che fanno del comfort il loro punto di forza e che sono spesso la scelta preferita di chi usa il mezzo soprattutto per sostenere lunghi viaggi. Anche in questo caso è possibile trovare auto che costano poco come la Fiat Tipo: la berlina della casa italiana, infatti, nella sua versione 1.0 costa appena 17 mila euro, un prezzo che la rende la migliore in questa particolare categoria. Un grande classico delle berline, poi, è la Ford Focus che, sebbene sia sul mercato da una decina d’anni e non rappresenti il punto di riferimento assoluto, può vantare un prezzo decisamente concorrenziale rimanendo sotto la soglia dei 23 mila euro. Chi fa ancora meglio, in questo caso, è Kia Ceed con la vetture del costruttore coreano che si può acquistare con una spesa di poco superiore ai 20 mila euro.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti