Nuova BMW X1, maggiore comfort e tecnologia e sarà anche a zero emissioni

Terza generazione per il SAV della casa delle Elica ora anche 100% elettrico con BMW iX1

nuova BMW X1 ora anche elettrica

Fonte BMW

Quando la prima BMW X1 è stata lanciata nel 2009, ha aperto una nuova era nella categoria di veicoli nel segmento premium. Da allora, la compatta SAV (sport activity vehicle) è stata uno dei modelli entry level più di appeal della gamma BMW X. La sua forte popolarità si riflette nel vendita totale di circa 1,9 milioni di unità nei mercati di tutto il mondo in 13 anni di onorata carriera.

Ora la terza generazione porta in dote anche una BMW iX1. Una 100% elettrica, oltre ad una coppia di modelli ibridi plug-in e altre due varianti a propulsione tradizionale con tecnologia mild hybrid a 48V.

Ma al lancio, ottobre 2022,  sarà possibile scegliere tra due motori a benzina e due motori diesel. Questi saranno abbinati a un cambio Steptronic a sette rapporti con doppia frizione di serie e, a seconda del modello, la trazione sarà anteriore o tramite il sistema di trazione integrale intelligente Bmw xDrive.

Inconfondibile stile dei modelli BMW X

nuova BMW X1 frontale a doppio rene

Le linee e i dettagli di classe del design esterno della BMW X1 mostrano la sua identità di Sports Activity Vehicle più chiaramente che mai nella sua terza generazione. 

Il frontale eretto della nuova BMW X1 le conferisce una presenza molto più marcata, con i sottili fari a LED, la grande griglia a doppio rene BMW quasi quadrata, le linee a forma di X che si irradiano ai lati e le accattivanti strisce cromate nella presa d’aria inferiore. I fari adattivi a LED con abbaglianti a matrice e gli indicatori di direzione pulsanti e distribuzione variabile della luce sono disponibili come optional.

Superfici scolpite e linee del tetto allungate sono le caratteristiche distintive della silhouette del nuovo modello. Nel posteriore, il sottile lunotto, le linee orizzontali, i suggestivi fari a LED e i passaruota svasati creano il tipico look da SAV.

Tutte le varianti del modello sono dotate di serie di cerchi in lega leggera da 17 pollici. I cerchi in lega leggera da 18 pollici sono montati sulle vetture xLine e M Sport, anche se questi modelli sono disponibili anche con cerchi da 19 pollici e – novità assoluta per la BMW X1 – da 20 pollici.

Spazio e versatilità maggiorata con nuova BMW X1

Gli elementi chiave del nuovo abitacolo della x1 sono il sottile quadro strumenti, il BMW Curved Display, il bracciolo “fluttuante” con pannello di controllo integrato e il vassoio per smartphone con illuminazione indiretta nella parte anteriore della console centrale.

A livello di selleria sono disponibili sedili con l’opzione di rivestimenti in pelle Sensatec perforata e Vernasca. Tra gli optional figurano anche sedili sportivi, regolazione elettrica dei sedili con funzione di memoria e supporto lombare con funzione di massaggio.

Il divano posteriore della nuova BMW X1 comprende tre sedute che offrono un notevole miglioramento del comfort di seduta. Gli schienali dei sedili posteriori sdoppiati 40 : 20 : 40 possono essere abbattuti o regolati con un’angolazione diversa per ampliare la capacità del bagagliaio. La regolazione in avanti e in basso dei sedili posteriori, disponibile come optional per i modelli con motore a combustione interna, offre una versatilità ancora maggiore.

La capacità del bagagliaio può essere aumentata da 540 a un massimo di 1.600 litri. Il gancio di traino disponibile come optional per la nuova BMW X1 è ora azionabile elettricamente con la semplice pressione di un pulsante.

C’è anche l’elettrica BMW iX1

BMW iX1 la 100% elettrica

La BMW iX1 xDrive30 è la prima vettura elettrica a trazione integrale introdotta dal marchio nel segmento delle compatte premium. Due unità di trazione integrate sull’asse anteriore e posteriore erogano una potenza combinata di 230 kW/313 CV (tenendo conto dell’effetto di boost temporaneo) e una coppia complessiva di 494 Nm (364 lb-ft). Il sistema di trazione integrale elettrica assicura una trazione e una stabilità direzionale eccellenti in tutte le situazioni. La BMW iX1 xDrive30 compie lo scatto da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi.

La tecnologia BMW eDrive di quinta generazione comprende anche una tecnologia di ricarica molto efficiente, compreso il software di ricarica migliorato presente anche nella BMW i7, e una batteria ad alto voltaggio posizionata in piano nel sottoscocca del veicolo, la cui alta densità di energia fornisce all’auto un’autonomia di 413 – 438 chilometri (257 – 272 miglia). (I dati relativi alla potenza, alle prestazioni, al consumo energetico e all’autonomia della BMW iX1 xDrive30 sono valori previsti in base all’attuale fase di sviluppo della vettura).

Nuova BMW X1, motori per tutti i gusti

BMW X1 motorizzazioni

Ma motore 100% elettrico a parte, la tecnologia BMW eDrive di quinta generazione è impiegata anche nelle varianti ibride plug-in della nuova BMW X1, il che comporta significativi progressi rispetto alla generazione precedente in termini di sportività, efficienza e capacità di ricarica. È stato inoltre registrato un sostanziale aumento dell’autonomia elettrica.

Ciò consente alla BMW X1 xDrive23i a quattro cilindri di produrre una potenza massima di 160 kW/218 CV (sviluppata dalla combinazione del motore a combustione fino a 150 kW/204 CV e del motore elettrico integrato fino a 14 kW/19 CV).

Nella line-up di lancio c’è anche la nuova BMW X1 sDrive18i (consumo di carburante combinato: 7,0 – 6,3 l/100 km alimentato da un motore a tre cilindri da 115 kW/156 CV.

Un motore diesel a quattro cilindri si combina con la tecnologia mild hybrid nella nuova BMW X1 xDrive23d per erogare una potenza massima di 155 kW/211 CV (sviluppata dalla combinazione del motore a combustione con una potenza massima di 145 kW/197 CV e del motore elettrico integrato con una potenza massima di 14 kW/19 CV). 

L’unità diesel a quattro cilindri della nuova BMW X1 sDrive18d genera invece 110 kW/150 CV.

Sistemi ADAS all’avanguardia

I progressi tecnologici della nuova BMW X1 rispetto al modello precedente sono evidenti anche nella varietà di sistemi di guida e parcheggio automatizzati disponibili.

Tra le dotazioni di serie figurano il Cruise Control con funzione di frenata e il sistema di avviso di collisione anteriore, che ora è anche in grado di rilevare il traffico in arrivo quando si svolta a sinistra (nei Paesi in cui i veicoli circolano a destra) e i pedoni e i ciclisti quando si svolta a destra. Anche il sistema di assistenza al parcheggio, con telecamera di assistenza alla retromarcia e assistente alla retromarcia, fa parte dell’equipaggiamento di serie.

L’elenco degli optional, invece, comprende l’Assistente di sterzo e controllo della corsia, l’Active Cruise Control con funzione Stop&Go, l’Active Navigation, la funzione di avviso di uscita e il BMW Head-Up Display, oltre alle funzioni Surround View, Remote 3D View, BMW Drive Recorder e Remote Theft Recorder. Le funzioni esistenti possono essere aggiornate tramite il sistema Remote Software Upgrades, che consente anche di aggiungere nuove funzioni (la disponibilità dipende dall’hardware montato sul veicolo e dalle condizioni di mercato).

C’è a bordo il nuovo BMW iDrive

nuova BMX X1 panoramica interni

La nuova BMW X1 offre ai suoi occupanti l’esperienza multisensoriale di ultima generazione del BMW iDrive sotto forma del BMW Live Cockpit Plus, montato di serie.

Basato sul BMW Operating System 8, comprende il BMW Curved Display con una grafica e una struttura di menu all’avanguardia e il BMW Intelligent Personal Assistant che ora ha acquisito ulteriori competenze.

Il gruppo di schermi completamente digitali è formato dal display informativo da 10,25 pollici e dal display di controllo con una diagonale di 10,7 pollici. Il nuovo BMW iDrive fornisce un controllo vocale e tattile intuitivo.

L’ampia digitalizzazione degli interni consente di ridurre significativamente il numero di pulsanti fisici, comandi e interruttori necessari per il funzionamento.

Le nuove modalità My Modes combinano le impostazioni personalizzate del veicolo con mondi di esperienza interni corrispondenti. La funzione Augmented View è disponibile come optional per il sistema di navigazione BMW Maps basato su cloud. Una telecamera interna consente di scattare inoltre foto degli occupanti o di inviare immagini dell’abitacolo allo smartphone del conducente.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!