Allaguida di nuova Hyundai i20, la prova su strada della mild hybrid

Abbiamo guidato la compatta della casa coreana nell'allestimento Connectline ed il motore TGDi 48V con sistema ibrido leggero

nuova Hyundai i20

Una faccia decisamente più fresca, più moderna, con un profilo slanciato e a tratti perché no, anche stiloso. Nuova Hyundai i20 si ripresenta più giovane e sportiveggiante con una terza generazione forte dell’aggiunta della motorizzazione mild hybrid, ed oltre ad un design dinamico e completamente rivoluzionato, con caratteristiche tecnologiche all’avanguardia per le auto di segmento B.

Rispetto alla generazione precedente, le proporzioni sono state rese più generose, migliorandone l’impatto visivo grazie al tetto abbassato (-24 mm), alla carrozzeria più larga (+30 mm) e alla maggiore lunghezza (+5 mm), mentre il passo è stato aumentato di 10 mm. Le nuove proporzioni offrono indubbiamente maggior spazio agli occupanti, e il volume del bagagliaio è stato aumentato di 25 litri, arrivando così a 351 litri complessivi.

Cosa ci piace di nuova Hyundai i20

Abbiamo guidato nuova Hyundai i20 in un percorso extraurbano di circa 80 km apprezzando subito le qualità del motore turbo benzina con tecnologia mild hybrid. Un 1.0 da 3 cilindri silenzioso e molto equilibrato. Cambio manuale a 6 rapporti preciso negli innesti e preciso anche nelle manovre veloci. Frizione morbida e pedale del freno ottimamente calibrato e modulare nella sua funzione. Nel complesso, meccanica impeccabile. Un propulsore brillante nello spunto ma che non eccede nella coppia (175 Nm). Prima e seconda molto corte con terza e quarta marcia più sprintose. Il giusto compromesso per avere un’auto che da piacere di guida, d’impatto per il suo design e con la corretta potenza legata a bassi consumi. Parliamo in ogni caso di 100 CV che spingono la nuova Hyundai ad una velocità massima di 188 Km/h.

Nell’abitacolo si è subito accolti da linee semplici e uno schema molto intuitivo e privo di fronzoli, con i comandi facilmente raggiungibili dal guidatore. Il cluster digitale con schermo da 10,25 pollici è di serie su tutte le versioni e consente di visualizzare, in modo nitido e intuitivo, tutte le informazioni legate alla marcia.

Al centro della plancia spicca lo schermo da 8’’, “cuore” digitale della vettura nonché interfaccia per gestire il sistema d’infotainment e navigazione. Comandi vocali attivabili solamente con cavetto usb collegato allo smartphone per attivare Apple CarPlay e Android Auto. Questo per la versione ConnectLine. La i20 Bose aggiunge, l’omonimo impianto audio Premium Sound, il display in plancia da 10.25 pollici, cerchi da 17″ (la nostra Hyundai i20 li aveva da 16″) e interni bicolore. In entrambe i casi i pacchetti sono di alto livello per la Categoria.

Consumi, dotazioni e prezzo

Con nuova Hyundai i20 su percorso prettamente extraurbano siamo riusciti a realizzare consumi con una percorrenza media di oltre 20 km/litro (4,8 litri su 100 Km per la precisione). Il sistema di recupero energia nelle decelerazioni e durante le frenate, utile a caricare la piccola batteria dedicata all’impianto mild hybrid risulta efficace. E gioca un ruolo fondamentale anche la frizione intelligente utilizzata da Hyundai sulla nuova i20.  La pressione del pedale della frizione non va ad agire direttamente sul pistone che scollega il motore dalla trasmissione. Premendo il piede sul pedale si manda esclusivamente un segnale ad un sensore collegato ad una centralina, che a sua volta attiva un sistema elettro-idraulico. Questo permette di comandare elettronicamente e talvolta autonomamente lo scollegamento del motore dalla trasmissione, spegnendolo anche con auto in movimento.

A livello di dotazioni la nuova Hyundai i20 Connectline offre i sistemi di guida assistita Hyundai SmartSense quali:

  • Assistenza anti-collisione frontale riconoscimento veicoli e pedoni
  • Avviso di ripartenza
  • Mantenimento attivo della corsia
  • Gestione automatica dei fari abbaglianti
  • Rilevamento della stanchezza del conducente

I prezzi di nuova Hyundai i20 partono da 16.950 euro. La versione Connectline costa di base 19.150 euro. Con gli optional si arriva a 21.350 euro. E parliamo della vernice metallizzata/micalizzata, dell’Exterior Pack e del tetto (nero) a contrasto.

Nuova Hyundai i20 Hybrid Connectline con Exterior Pack, motore 1.0 T-GDI 100 CV e cambio manuale intelligente a sei rapporti (6iMT), è proposta con quote mensili da 149 euro e un anticipo di 6.100 euro in caso di rottamazione (veicolo usato immatricolato entro il 31/12/2020). Aderendo al finanziamento Hyundai i-Plus Gold (TAN 3,99% – TAEG 5,65%), nuova Hyundai i20 è così disponibile a 16.850 euro rispetto al prezzo di listino di 20.100 euro per un vantaggio cliente di 3.250 euro. Inoltre, dopo quattro anni i clienti sono liberi di scegliere se tenere l’auto, sostituirla con un nuovo modello Hyundai, o restituirla.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!