Nuova Porsche 911 2019: foto spia senza camuffature della prossima generazione

In anteprima la nuova generazione della Porsche 911 2019 si fa ammirare in una serie di foto spia, anche senza camuffature. Anteprima succulenta della prossima Porsche.

da , il

    Costante, inesorabile, infaticabile. Il team di sviluppo della nuova Porsche 911 2019 continua senza sosta il suo lavoro, senza mai fermarsi un momento. Ed è proprio questa che è stata la forza del celebre modello tedesco nel corso degli anni: si è continuamente evoluta, pur rimanendo fedele a se stessa, proprio come piace ai tanti appassionati. Dopo aver ammirato varie foto spia del nuovo modello (che potete trovare nella gallery qui sopra) nei mesi precedenti, ora arriva un vero e proprio scoop: una foto, ovviamente non ufficiale, che ritrae il posteriore della prossima generazione di Porsche 911 completamente privo di camuffature.

    La Porsche 911 2019, nome progetto 992, dovrebbe arrivare sul mercato tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019, anche considerando che l’attuale modello (serie 991) è uscito sul mercato nel 2011, portando interessanti novità meccaniche e delle proporzioni più slanciate, per poi essere ristilizzata successivamente, nel 2015.

    La scheda tecnica parla di più potenza

    Nuova Porsche 911 2019

    Il prossimo passo sarà proprio quello della nuova generazione. Lo stile, come al solito, non dovrebbe essere radicalmente nuovo, ma giusto una graduale evoluzione di quello odierno. Ad esempio sarà ridisegnato il muso, con un paraurti che al momento è ancora coperto da pesanti camuffature. I gruppi ottici dovrebbero adottare un’ottica interna simile a quella della Porsche Mission-E, sia davanti, che dietro.

    Da un punto di vista aerodinamico, sarà molto importante l’ala posteriore mobile. Come si vede in questa foto, dove lo spoiler è abbassato.

    Sarà la nona generazione della sportiva di Stoccarda, attesa a portare in listino tutte motorizzazioni sovralimentate, ma non solo per le Carrera e le Turbo, anche per le varianti più estreme GT2. La Porsche ha, però, dichiarato che le GT3 resteranno, invece, aspirate e con cambio manuale. Per tutte ci sarà una nuova versione del classico flat-six turbo, che potrebbe far storcere il naso ai puristi dell’aspirato, ma che rispetto a quello attuale avrà una cilindrata inferiore. Del resto, però, la Porsche 911, anche se a guardarla è rimasta molto iconica, è cambiata molto sottopelle. Nel corso degli anni sono arrivati il raffreddamento ad acqua (996), la trazione integrale (964), il sistema a quattro ruote sterzanti (991), il servosterzo elettrico, il cambio automatico a doppia frizione e così via. Ma nonostante tutto, la 911 resta la 911.

    Nonostante la riduzione di cilindrata, i motori avranno una potenza maggiore. Più prestazioni e meno consumi: in generale la nuova Porsche 911 serie 992 sarà più veloce di quella attuale. Stando ai rumors ci sarà anche un sistema mild-hybrid a 48V, per incrementare ulteriormente le prestazioni, riducendo consumi ed emissioni.

    Parlando di numeri, la nuova Porsche 911 2019 Carrera avrà circa 400 cavalli, mentre per la Carrera S arriviamo a quota 450 cavalli. Come sempre ci saranno anche le varianti di carrozzeria Cabriolet e Targa, oltre alla classica coupé. Probabilmente arriverà anche una ibrida plug-in nel 2023.

    In un primo momento arriveranno le Carrera e Carrera 4, poi le Turbo e successivamente le versioni ancora più estreme.