Pneumatici invernali Goodyear: gamma UltraGrip

gomme invernali goodyear

gomme invernali goodyear

Per capire cosa serva nella stagione più fredda, cosa chiediamo alle nostre coperture, basta leggere il nome scelto da Goodyear per la propria gamma di pneumatici invernali: UltraGrip.
Più aderenza, perché anche un metro in meno fa la differenza su asfalto innevato o più semplicemente sul bagnato e con temperature rigide.
Sette gradi ambiente e già il vantaggio delle gomme termiche è tutto lì, a portata di volante, acceleratore e freno. Troppo spesso si pensa che le gomme invernali esplichino la loro funzione esclusivamente sulla neve, ma così non è. Questioni di chimica, isteresi, deformazione e indurimento della mescola: insomma, meglio averle e che siano di qualità.

I tre prodotti che vanno a comporre la gamma di invernali Goodyear sono UltraGrip Performance 2, UltraGrip 8 e UltraGrip 8 Performance. Si parte con l’UltraGrip 8 per le misure più piccole, con diametro dei cerchi da 13 a 16 pollici e battistrada tra 155 e 215 millimetri. Si è lavorato sulla riduzione dello spazio di frenata e sull’aderenza e manegevolezza. Grazie alla tecnologia 3D-Bis, caratterizzata da blocchi interconnessi, la riduzione in frenata è di 1 metro rispetto alla media dei prodotti concorrenti. Migliora anche la riduzione dell’effetto aquaplaning, con un dato di -16%, mentre sul piano dell’efficienza, a seconda della misura, si spazia tra una classe C e G quanto al risparmio di carburante, tra C ed E l’aderenza su asfalto bagnato e una rumorosità contenuta tra i 66 e 71 decibel. Esteticamente il Goodyear UltraGrip 8 sfoggia un battistrada con V molto aperta e numerosi tasselli per mordere il fondo.

Più in alto, per diametro dei cerchi e, quindi, destinazione, l’UltraGrip 8 Performance copre il range tra 16 e 19 pollici, con battistrada tra 195 e 225. Tre canali longitudinali, con quello centrale contraddistinto da un disegno a Z per tagliare al meglio la neve, i due laterali risultano più profondi e lavorano congiuntamente con la scanalatura a V per espellere la maggior quantità d’acqua. La superficie è zigrinata, mentre la struttura della gomma è stata alleggerita per offrire una minor resistenza al rotolamento, come conferma il risultato tra classe C ed F sul risparmio di carburante; C anche l’aderenza, mentre la rumorosità si attesta tra i 67 e 70 decibel.
Altra alternativa per le auto ad alte prestazioni è l’UltraGrip Performance 2, una gomma caratterizzata dal mantenimento di una rigidità ottimale, utile per una guida precisa nonostante le caratteristiche di un pneumatico invernale. Al disegno del battistrada a V si aggiungono due canali longitudinali al centro e una zigrinatura superficiale e intagli portati fin sul bordo della gomma.

Parole di FP

Potrebbe interessarti