Polestar: la vettura svedese acquistabile scambiando opere d'arte

La casa svedese ha lanciato una particolare inizaitiva che permette di acquistare l'iconico modello scambiando opere d'arte

Polestar modello 1

Foto Instagram | @polestarcars

Polestar – divisione sportiva del marchio Volvo – ha da poco lanciato un’iniziativa per l’acquisto del suo modello 1 grazie allo scambio di opere d’arte.

Un baratto artistico per il modello Polestar 1

Si tratta di un vero e proprio ritorno al baratto. Dopo che Elon Musk aveva annunciato il via libera all’acquisto delle Tesla tramite bitcoin, anche la casa svedese ha stabilito un nuovo metodo di acquisto per la sua Polestar modello 1. Ovvero lo scambio di opere d’arte.

L’iniziativa è unica nel suo genere ed è stata avviata da Polestar in collaborazione con l’art advisor Theodor Dalenson. In sostanza, fino al prossimo 15 agosto 2021, la Casa automobilistica svedese offrirà ai suoi potenziali clienti l’opportunità di pagare il veicolo ibrido – che di base ha un costo di 155 mila euro – scambiandolo con qualsiasi tipo di opera d’arte, inclusi dipinti, sculture, fotografie, installazioni e molto altro. Le proposte in arrivo, se ritenute rilevanti, verranno esaminate per ricevere una stima di valutazione.

Le opere che verranno cedute in cambio dell’ambito modello non rimarranno a lungo di proprietà della casa svedese. Dopo un primo periodo di proprietà dell’opera, la Polestar rimetterà sul mercato le opere tramite le case d’asta Sotheby’s e Philips.

Adoro l’idea di permettere ad artisti e collezionisti di acquistare una Polestar 1 con l’arte: è un’auto così speciale e volevamo trovare un modo unico per celebrarla prima che la sua produzione finisca”, ha dichiarato Thomas Ingenlath, CEO di Polestar.

In arrivo una limited edition in oro

All’interno di questo nuovo progetto basato sul baratto artistico, Polestar ha annunciato l’intenzione di mettere sul piatto anche una speciale versione della Polestar 1. Si tratta di un modello – prodotto in sole 25 unità – presentato lo scorso aprile al Salone di Shanghai 2021 e caratterizzato da una verniciatura in oro opaco, con pinze freno e interni abbinati e cerchi in nero.

Parole di Giulia Martensini