Porsche 911 GT3 RS, modello unico per un'occasione speciale

La vettura è stata presentata in una veste insolita per rendere omaggio ai 50 anni della 911 Carrera RS 2.7

Porsche 911 GT3 RS

Porsche 911 GT3 RS - Foto credits Porsche press

Un’auto speciale per celebrare un modello speciale: è questa l’idea alla base della nuova Porsche 911 GT3 RS di generazione 992 che è stata esposta proprio oggi al The Quail, A Motorsports Gathering, manifestazione a margine del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in una veste davvero particolare.

La Porsche 911 GT3 RS in questione, infatti, è un esemplare unico personalizzato dai designer Porsche con un pacchetto chiamato “Tribute to Carrera RS” in omaggio all’iconica 911 Carrera RS 2.7 del 1972 che, quest’anno, festeggia cinquant’anni dal lancio.

Unica per un’occasione da celebrare

La Porsche 911 GT3 RS si presenta con una carrozzeria color bianco perla con dettagli e grafiche in verde Python, la stessa combinazione cromatica offerta nel 1972 sul primo modello 911 RS ma leggermente reinterpretata e cerchi verniciati alla stessa maniera mentre le prese d’aria rimangono nere. A completare l’allestimento, poi, ecco i fanali posteriori Exclusive Design e la superficie superiore dell’ala posteriore bianca con loghi a contrasto. Dentro si ritrova la stessa combinazione di colori, con le cuciture a contrasto e i pannelli di rivestimento che riprendono il bianco e il verde esterni.

Una vera e propria auto da corsa nell’aspetto e non solo visto che i tecnici Porsche si sono dedicati in particolar modo all’aerodinamica, attiva e regolabile anche dal volante, con lo spoiler che si adatta come se fosse un DRS per favorire la velocità massima, generare più carico o rallentare in staccata. Il motore 4.0 aspirato, inoltre, è stato portato a 525 CV, mentre il cambio a doppia frizione PDK a 7 marce ha rapporti di trasmissione più corti rispetto alla GT3 per un’accelerazione 0-100 di 3,2 secondi e una velocità massima di 296 km/h.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti