Porsche 911 GT3 RS, record storico per la sportiva tedesca

La sportiva ad alte prestazioni del marchio tedesco ha siglato il record al Nurburgring abbassando di ben 10 secondi il primato precedente

Porsche 911 GT3 RS

Porsche 911 GT3 RS - Foto credits Porsche press

Porsche 911 GT3 RS entra nella storia: la sportiva della casa tedesca, infatti, ha siglato il nuovo record del Nurburgring della famiglia Porsche completando i i 20,8 chilometri del Nordschleife del circuito tedesco in 6:49.328 minuti, 10,6 secondi più veloce dell’attuale 911 GT3.

Al volante dell’auto che ha messo a segno l’impresa c’era Jorg Bergmeister, in prima linea nello sviluppo della nuova ammiraglia della gamma sportiva di Zuffenhausen, che ha così portato al record quella che può ora essere considerata, numeri alla mano, 911 più veloce della storia.

La 911 più veloce della storia

Una vettura, Porsche 911 GT3 RS, che si era presentata come una sportiva ad alte prestazioni omologata per la strada che sfrutta appieno la tecnologia e i concetti del motorsport tanto che l’impianto di aspirazione con valvole a farfalla singola e il comando valvola rigido derivano dalle corse. A spingere la nuova Porsche 911 GT3 RS c’è un motore aspirato da quattro litri ad alte prestazioni che è stato ulteriormente ottimizzato rispetto alla 911 GT3. L’aumento di potenza a 386 kW (525 CV) è ottenuto principalmente grazie a nuovi alberi a camme con profili modificati.

La 911 GT3 RS con pacchetto Weissach del record era equipaggiata con gli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 R, di dimensioni 275/35 R 20 all’anteriore e 335/30 R21 al posteriore. Il cambio Porsche PDK a sette marce presenta un rapporto complessivo ridotto rispetto alla 911 GT3 mentre le prese d’aria nel sottoscocca assicurano che il cambio possa sostenere anche carichi estremi durante l’uso frequente in pista. La 911 GT3 RS, inoltre, è capace di accelerare da zero a 100 km/h in 3,2 secondi e raggiunge una velocità massima di 296 km/h in settima marcia.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti