Porsche 911 Turbo S, la tedesca protagonista nel WEC

La vettura della casa tedesca sarà, ancora una volta, l'auto di sicurezza nel mondiale endurance che partirà da Sebring, negli Stati Uniti

Porsche 911 Turbo S safety car nel WEC

Porsche 911 Turbo S safety car nel WEC - Foto credits Porsche press

Porsche conferma il proprio impegno e riparte dal WEC, il World Endurance Championship, dove una delle sue vetture ricoprirà il ruolo di Safety Car: si tratta di Porsche 911 Turbo S con gli speciali esemplari dell’iconico modello tedesco che saranno presenti all’occorrenza sulla griglia di partenza e in pista a partire dal prossimo fine settimana in occasione della prima gara di Sebring, negli Stati Uniti. Le nuove safety car basate sulla Porsche 911 Turbo S, saranno dotate di un motore in grado di erogare 650 CV scattando così da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi e raggiungere una velocità massima di 330 km/h.

Una Porsche decisamente speciale

Oltre alle prestazioni, poi, non manca la dotazione speciale con le vetture che sono state dotate di una tecnologia di trasmissione dati e di sistema di segnalazione luminosa oltre a due monitor aggiuntivi nell’abitacolo, oltre a un grande LED sul tetto che lampeggia in giallo quando la safety car è in funzione. Rispetto alle vetture tradizionali, poi, ci sono nuovi interruttori nella console centrale, oltre a un pulsante rosso sul volante, un roll bar e due sedili da corsa avvolgenti con cinture di sicurezza a sei punti. Una vettura decisamente speciale che conferma l’impegno di Porsche nel mondo del motorsport.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti