Porsche e Rimac insieme per la join venture Bugatti Rimac

La collaborazione tra Porsche e Rimac sarà finalizzata entro il 2021 e si concentrerà su due modelli: Bugatti Chiron e Rimac Nevera

Porsche Rimac Bugatti

Foto Instagram | Profilo ufficiale @rimac_automobili

L’elettrico sta conquistando anche il mondo delle auto di lusso e sportive. Una tra tutte Porsche, che dopo la joint venture con CostumCells, adesso collaborerà con Rimac Automobili, azienda croata pioniera nelle tecnologie elettriche. Questa lavora sia come fornitrice che come produttrice di hypercar elettriche.

Porsche e Rimac, nasce Bugatti Rimac

Così, la casa automobilistica tedesca e quella croata avviano una nuova joint venture che si chiamerà Bugatti Rimac. Il contratto, firmato da Oliver Blume e Mate Rimac, amministratori delegati delle due aziende, prevede la divisione delle azioni Bugatti Rimac con il 55% detenuto da Rimac Automobili e il 45% da Porsche.

La costituzione di questa società mista dovrebbe avvenire alla fine del 2021. Questa, tra l’altro, sarà possibile solo se l’azienda otterrà l’approvazione, in varia Paesi da parte dell’antitrust.

Secondo quanto emerso, Bugatti Automobiles SAS rimarrà a Molsheim, in Francia, sua storica sede fondata nel 1909. In un nota congiunta, Porsche e Rima Automobili sono stati definiti “partner perfetti” per accompagnare Bugatti “nel futuro”.

I commenti alla join venture di Blume e Rimac

“Stiamo combinando la forte esperienza di Bugatti nel business delle auto ipersportive con la straordinaria forza innovativa di Rimac nel campo altamente promettente della mobilità elettrica”. A dirlo è Oliver Blume, presidente del comitato esecutivo di Porsche AG. “Bugatti sta contribuendo alla joint venture con un marchio ricco di tradizione, prodotti iconici, standard di qualità e artigianalità unici. Tutto questo, oltre a una base di clienti fedeli e una rete globale di rivenditori. Oltre alla tecnologia, Rimac sta apportando nuovi sviluppi e approcci organizzativi”.

Anche Mate Rimac, fondatore e Ceo dell’azienda croata, ha commentato la joint venture e ha detto: “Questo è un momento davvero emozionante nella breve storia ma in rapida espansione di Rimac Automobili. Questa nuova avventura porta le cose a un livello completamente nuovo. Ho sempre amato le auto e posso riconoscere in Bugatti dove può arrivare la passione per le auto. Sono entusiasta del potenziale di questi due marchi che combineranno conoscenze, tecnologie e valori per creare alcuni progetti davvero speciali in futuro”.

Secondo quanto emerso, la nuova azienda Bugatti Rimac concentrerà i suoi programmi produttivi su due modelli: Bugatti Chiron e Rimac Nevera, già 100% elettrica.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.