Porsche Taycan, il modello entry level è a trazione posteriore

La casa di Stoccarda presenta la quarta versione della berlina elettrica, che si posiziona alla base della gamma e va ad aggiungersi alla Turbo S, alla Turbo e alla 4S

Porsche Taycan

Porsche Taycan, foto CS

Porsche ha debuttato con successo nell’era della mobilità elettrica, consegnando oltre 20.000 unità di Porsche Taycan ai clienti in tutto il mondo nel solo 2020. Forte di numeri importanti la casa di Stoccarda introduce anche in Europa la versione solo a trazione posteriore della sua berlina 3 volumi a zero emissioni.

La vettura si pone alla base della gamma (va ad aggiungersi alla Taycan Turbo S, alla Turbo e alla 4S) ed è già ordinabile in Italia a partire da 86.471 euro, ovvero meno della metà rispetto alla Turbo S più costosa. Le prime consegne sono previste per il mese di marzo

Porsche Taycan, due le batterie proposte

gamma Porsche Taycan
La gamma Taycan con le quattro versioni disponibili sul mercato

Il modello “entry level” della gamma Taycan si può acquistare con due diverse batterie. La Performance Battery di serie, che eroga fino a 300 kW (408 CV) in modalità overboost con funzione Launch Control. E la Performance Battery Plus, con la potenza aumenta fino a 350 kW (476 CV), disponibile su richiesta. La potenza nominale è, rispettivamente, di 240 kW (326 CV) o 280 kW (380 CV). L’autonomia di percorrenza garantita, in base alla procedura di omologazione WLTP, è fino a 431 o 484 chilometri, rispettivamente.

Porsche Taycan ricarica
Le batterie di Taycan possono essere caricate dal 5 all’80% in 22 minuti

La Porsche Taycan accelera da zero a 100 km/h in 5,4 secondi, indipendentemente dalla batteria utilizzata. La sua velocità massima è di 230 km/h in entrambe le configurazioni, mentre la sua capacità di carica massima arriva fino a 225 kW (con Performance Battery) o 270 kW (con Performance Battery Plus). Ciò significa che entrambe le batterie possono essere caricate dal 5 all’80% della capacità in 22,5 minuti e che in soli cinque minuti si accumula l’energia necessaria per percorrere altri 100 chilometri.

Porsche Taycan profilo posteriore
 Porsche Taycan accelera da zero a 100 km/h in 5,4 secondi

Questa versione della Porsche Taycan include già le novità introdotte per le altre della gamma, come ad esempio la funzione Plug & Charge che permette di effettuare la ricarica e i relativi pagamenti senza bisogno di carte o di una app. Infatti non appena si collega il cavo di ricarica, la Taycan si connette attraverso una comunicazione crittografata con la stazione di ricarica compatibile con il sistema Plug & Charge. La ricarica si avvia automaticamente e i pagamenti vengono a loro volta elaborati in automatico. 

Ci sono optional attivabili online

E come per le altre versioni, le dotazioni opzionali comprendono un head-up display a colori e un caricabatterie di bordo con capacità di ricarica fino a 22 kW. Utilizzando le Funzioni su Richiesta (FoD), i possessori di una Taycan possono acquistare varie funzioni supplementari di comfort o assistenza, a seconda delle esigenze. In alternativa, possono prenotarle per un periodo limitato.

Gli interni della Porsche Taycan
Gli interni della Porsche Taycan, tanti gli optional (ADAS) attivabili online

Ciò è possibile anche dopo la consegna del veicolo e successivamente alla configurazione iniziale del veicolo. È possibile effettuare l’attivazione online, il che significa che non è necessario recarsi in officina. Al momento questo servizio è disponibile per le funzioni Porsche Intelligent Range Manager (PIRM), Power Steering Plus, Active Lane Keeping Assist e Porsche InnoDrive.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!