R5 Turbo 3E, la one-off elettrica nata per il drifting

Una "one-off" realizzata per omaggiare le antenate di Renault 5 Turbo e turbo 2

R5 Turbo 3E profilo

Sarà svelata al Chantilly Arts & Elegance 2022, in programma questo weekend in Francia, e verrà in seguito esposta al Salone di Parigi, la R5 Turbo E vettura a trazione posteriore ispirata alla mitica Renault 5 e immaginata per usi estremi come ad esempio il drifting. 

Nel nome, il “3” sta ad indicare la continuità rispetto alla Turbo 2 e la “E” simboleggia la motorizzazione elettrica. In attesa dell’arrivo ufficiale della Renault 5 elettrica fissato per il 2024, e nel 50esimo anniversario del debutto della Renault 5, la Casa transalpina ha voluto rendere ulteriore omaggio all’icona della “losanga” con questa “one-off”.

I numeri della R5 Turbo E e la modalità drift

R5 Turbo 3E profilo anteriore

Il motore elettrico eroga 380 CV e 700 Nm ed è abbinato a una batteria al litio da 42 kWh. In questa configurazione il prototipo tocca i 100 km/h da fermo in 3,5 secondi e raggiunge i 200 km/h.

Inoltre, è prevista una modalità di guida Drift. Il conducente può contare su uno sterzo modificato con oltre 50 gradi di angolo massimo delle ruote per controllare la vettura anche nelle sbandate più violente, mentre l’aerodinamica totalmente inedita consente di avere valori elevati di downforce già dalle velocità più basse.

Nata dal mondo dei videogiochi

L’ispirazione per Sandeep Bhambra, Direttore del Design delle concept car Renault, è arrivata dal mondo dei videogiochi. Il design si trasforma in vera forma grazie alla carrozzeria in fibra di carbonio, alle prese d’aria della Turbo 2 sui parafanghi posteriori e nella presa d’aria ricavata nel cofano ulteriore rimando alla Renault 5 Turbo 2.

R5 Turbo 3E interno

All’interno i sedili sportivi in fibra di carbonio, le cinture di sicurezza e il volante derivano dalla collaborazione con l’azienda specializzata Sabelt.

Il comando del freno a mano verticale tratto distintivo dei veicoli per drifting troneggia al centro della consolle centrale in un colore giallo ben visibile.

Interpretazione moderna di un tratto distintivo della Renault 5 Turbo 2, i dieci quadranti analogici che stavano davanti al conducente sono stati sostituiti da 10 display digitali.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!