Renault Captur E-Tech: l'evoluzione ibrida del SUV più amato d'Europa

Uno dei SUV compatti più amati ora viene proposto in una nuova versione, completamente ibrida

Renault Captur E-Tech

Foto Renault

Renault Captur è uno dei SUV più venduti in Europa: dal suo lancio nel 2013 ne sono stati venduti 1.5 milioni e nel 2020 è risultato il più venduto della sua del suo settore in Italia. Alla luce di questo grande successo, ora la casa francese propone Renault Captur E-Tech, ovvero la versione full hybrid del modello tanto amato.

Messo a punto in collaborazione con il Renault F1 Team, è il frutto di oltre 150 nuovi brevetti che danno vita a due nuove motorizzazioni ibride, con o senza ricarica. Infatti, l’auto è dotata di due motori elettrici, batteria di trazione e trasmissione smart multimode, che raccoglie tutta l’energia, sia elettrica che termica, e la convoglia per alimentare il mezzo nella maniera più funzionale possibile.

Renault Captur E-Tech: i motori

Con emissione di CO2 ridotte al minimo, Renault Captur E-TECH Hybrid è dotata di un motore a quattro cilindri da 1.6 litri, in combinazione ai motori elettrici per un totale di 145 Cv, ma la soluzione full hybrid si completa con una batteria da 230 volt con capacità da 1,2 Wh. Il Suv, euro 6D full, consente di sfruttare fino al 80% l’energia elettrica durante l’utilizzo urbano.

Per quanto riguarda le linee, il modello mantiene le misure del quello standard, compresa la lunghezza di 4,23 m. Immutato anche il design, che invece si evolve nel nuovo allestimento disponibile RS line (già visto sul modello Arkana), che rende il SUV più sportivo e ancora più adatto a tutti i terreni. In particolare, l’inserto del paraurti è un chiaro riferimento alla monoposto Formula 1, mentre specifici dell’allestimento sono lo scudo posteriore e gli scarichi. Inoltre, monta cerchi da 17 pollici e ha finiture  rosse sulla carrozzeria come nell’abitacolo. 

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.