Rivoluzione in casa Ferrari, presto si potranno comprare anche “senza” soldi: ecco come

Le Ferrari sono il più grande sogno di tutti coloro che amano le quattro ruote, ed ora c’è una notizia che fa davvero felici i fan.

In un momento in cui il settore automotive non vive di certo il suo periodo migliore, la Ferrari è uno dei pochi costruttori che non conosce crisi, con successi continui sul fronte del prodotto. Il 2022 si è concluso con uno strabiliante utile netto che ha sfiorato il miliardo di euro, e c’è la netta sensazione che questa soglia possa essere superata nel 2023, viste quelle che sono le proiezione ed i dati relativi alle vendite dei primi mesi dell’anno.

ferrari acquisto bitcoin
Ferrari che notizia – Allaguida.it

La Ferrari continua a rinnovarsi e ad innovare, ed ora è pronto il debutto di tanti nuovi modelli in chiave 2024. Nel frattempo, la casa di Maranello sta per avviare un nuovo programma di pagamento, che si affiderà ad un qualcosa di molto diffuso nel mondo dell’economia, ma che nel settore automotive è ancora in fase embrionale. Ecco di cosa si tratta.

Ferrari, guardate cosa sta per succedere

Il mondo Ferrari è ricco di auto di lusso e basato sui successi nel motorsport, anche se ad oggi, questi ultimi sono mancanti da tanto tempo. Tuttavia, il Cavallino è un mito assoluto ed ora sta per approvare una novità pazzesca, e non potrebbe essere altrimenti se si vuole davvero restare a contatto con i tempi che passano in fretta.

Ferrari acquisto criptovalute
Ferrari Enzo notizia pazzesca (Pixabay) – Allaguida.it

Infatti, la casa di Maranello sta per approvare i pagamenti con le criptovalute, e la rivoluzione partirà, secondo quanto emerso, dagli Stati Uniti d’America. La rivoluzione digitale sta investendo anche il mondo delle quattro ruote, e quanto deciso dal Cavallino è sicuramente molto innovativo. Molte grandi aziende si sono già convertite a questa tipologia di pagamenti, anche se non sempre tutto è andato a buon fine.

Uno dei primi marchi automobilistici ad accettare tutto ciò fu la Tesla, che diede il via libera ai Bitcoin qualche anno fa, ma nel 2021 decise poi di annullare tutto per via di alcuni problemi, tra cui la volatilità di questo tipo di pagamento, la mancanza di regole chiare e l’impatto ambientale. La notizia relativa al Cavallino è stata confermata da Enrico Galliera, responsabile commerciale della casa di Maranello, che ha di fatto dato il via libera a questo nuovo metodo di transazione.

Inizialmente, la Ferrari venderà così le proprie auto negli Usa per pochi modelli, una sorta di test che servirà per capire la fattibilità di tale procedura. Se tutto andrà come previsto, la procedura verrà poi estesa all’Europa ed al resto del pianeta, e c’è grande fiducia che si possano raggiungere i risultati previsti, anche se prima di tutto bisognerà testare il programma.

A Maranello si guarda al futuro con grande fiducia e si accetta di passare anche ai pagamenti in criptovalute, in un momento di rivoluzione per il Cavallino, che sta per svelare la sua prima auto elettrica. La casa italiana vuole essere tra le pioniere di queste novità tecnologiche, e siamo certi che gestirà tutto al meglio.

Impostazioni privacy