Skoda Vision 7S, oltre 600 chilometri di autonomia

Il concept si basa sulla piattaforma Modular Electrification Kit (MEB) del Gruppo Volkswagen e dispone di una batteria da 89 kWh.

Skoda Vision 7S

Il concept Skoda Vision 7S è l’anteprima di un nuovo modello interamente elettrico. La Casa automobilistica boema sta significativamente accelerando la sua campagna elettrica e lancerà tre nuovi modelli entro il 2026.

Oltre a una compatta, sono previsti un SUV di segmento medio e una sette posti per le famiglie. Il concept Vision7S, con un’autonomia di oltre 600 Km e un picco di ricarica di 200 kW, offre un’anteprima specifica del SUV elettrico a sette posti.

Skoda punta a una quota di modelli completamente elettrici in Europa superiore al 70% entro il 2030. Durante la fase di transizione verso la mobilità elettrica, il Brand sta rafforzando la sua gamma di prodotti con motori a combustione altamente efficienti e presenterà le nuove generazioni di SUPERB e KODIAQ nella seconda metà del prossimo anno. La rinnovata OCTAVIA seguirà nel 2024.

Il nuovo concept Vision 7S è la prima anteprima specifica di un nuovo modello Skoda allo stesso tempo dà forma al nuovo linguaggio di design del brand. Il SUV, interamente elettrico, offre ampi spazi per un massimo di 7 passeggeri e innovative soluzioni Simply Clever.

Il concept si basa sulla piattaforma Modular Electrification Kit (MEB) del Gruppo Volkswagen e dispone di una batteria da 89 kWh. Questa offre un’autonomia massima di oltre 600 km nel ciclo WLTP.

Skoda Vision 7S, parola d’ordine sostenibilità

Skoda Vision 7S posteriore

Skoda è anche impegnata nel garantire la sostenibilità dei suoi prodotti. Il modello ENYAQ iV utilizza 13 kg di plastica riciclata recuperata dagli involucri delle batterie a fine vita e da paraurti. Il tasso di riciclo dell’acciaio utilizzato nella carrozzeria è del 40%, mentre quello dell’alluminio raggiunge il 60%. I finestrini laterali sono realizzati con il 20% di vetro riciclato. Nell’abitacolo, Skoda ENYAQ iV offre anche rivestimenti dei sedili realizzati al 40% con lana vergine e al 60% con bottiglie in PET riciclate.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!