Smartphone in auto, sempre più automobilisti coinvolti

Da una ricerca è emerso come il 27% degli automobilisti invii messaggi mentre è alla guida mentre il 17% controlla i social al volante

Un uomo al cellulare in auto

Un uomo al cellulare in auto - Foto credits Shutterstock di NDAB Creativity

Utilizzare lo smartphone in auto è pericoloso tanto che il Codice della Strada specifica come sia vietato al conducente utilizzare durante la marcia apparecchi telefonici, smartphone, tablet, notebook e dispositivi analoghi che comportino, anche solo temporaneamente, l’allontanamento delle mani dal volante. Una cattiva abitudine che, come emerge da una ricerca di Altroconsumo, coinvolge sempre più automobilisti, in particolare quelli più giovani: il 27% degli automobilisti intervistati, infatti, ammette di inviare messaggi al volante, mentre il 17% afferma di dare un’occhiata online mentre è alla guida.

Smartphone e alcool i grandi fattori di rischio alla guida

Lo smartphone, però, non è l’unico fattore di pericolo alla guida. Dall’indagine, infatti, emerge che, nonostante l’87% degli intervistati ritenga molto pericoloso guidare dopo aver assunto bevande alcoliche, ben il 13% degli intervistati afferma di mettersi al volante anche dopo aver bevuto troppo. Gran parte di quest’ultimi si è detta convinta che guidando con prudenza riduca le probabilità di fare un incidente, un convincimento rafforzato anche dagli scarsi controlli per le strade con il il 16% convinto che il rischio di essere multati per guida in stato di ebbrezza sia molto basso.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti