Subaru, test in pista con un nuovo carburante sintetico

La vettura girerà nella Super Taikyu Series con un carburante sintetico a zero emissioni costituito da anidride carbonica, ossigeno e biomassa non commestibile

Subaru BRZ

Subaru BRZ - Foto credits Subaru press

Il futuro dell’auto sembra ormai elettrico, ma sono diverse le case che stanno sviluppando nuovi carburanti sintetici cercando così di allungare la vita dei motori endotermici. Tra queste c’è Subaru che ha annunciato la sua partecipazione alla Super Taikyu Series 2022 in Giappone con una Subaru BRZ appositamente modificata che fa uso proprio di un carburante sintetico a zero emissioni costituito da anidride carbonica, idrogeno e biomassa non commestibile.

La nuova frontiera del carburante in pista

Sebbene non sia proprio a emissioni zero, questo tipo di carburante però può diventarlo in quanto i suoi ingredienti possono essere prodotti usando esclusivamente energia rinnovabile mentre la produzione e il trasporto potrebbero avvenire sempre in modo green. Una novità che ha richiesto però una leggera modifica all’impianto della Subaru BRZ  per supportare senza problemi il nuovo carburante. Inoltre, all’auto sono stati aggiunti anche un roll-bar e altri dispositivi di sicurezza che vengono utilizzati nel mondo delle corse oltre a una livrea blu e verde su una carrozzeria bianca proprio per sottolineare la sua vocazione green.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti