Suzuki Jimny 2019, prova su strada: prezzo, interni e motori [FOTO]

Prova su strada della Suzuki Jimny 2019 1.5 VVT 4WD ALLGRIP – La Suzuki Jimny è l’icona del fuoristrada di piccole dimensioni. La casa giapponese ha finalmente rilasciato la nuova generazione del suo piccolo 4×4, che si rinnova profondamente rispetto al vecchio modello, già a partire dal design. Fuori, infatti, sembra una Mercedes Classe G in miniatura o, se vogliamo, strizza l’occhio alle vecchie Suzuki come la Samurai e simili.

Continua a leggere

Continua a leggere

Dentro è molto razionale e pensata per durare nel tempo: la plancia ha uno stile semplice e al centro accoglie il display del sistema di infotainment touchscreen da 7 pollici, dotato di funzioni di mirroring per lo smartphone. I materiali sono rigidi, ma del resto non ci si aspettano finiture di lusso su di un’auto del genere.

Suzuki Jimny 2019: scheda tecnica

Continua a leggere

Continua a leggere

La scheda tecnica della Suzuki Jimny è sicuramente di tutto rispetto nel mondo dei fuoristrada. E’ dotata di un telaio a longheroni, con sospensioni a ponte rigido a tre ancoraggi sia all’anteriore che al posteriore. Questa è la soluzione migliore per ottenere il massimo delle performance in fuoristrada.

Il motore per Suzuki Jimny 2019 è uno solo, il quattro cilindri da 1.5 litri VVT aspirato capace di erogare una potenza massima di 102 cavalli a 6.000 giri al minuto ed una coppia di 130 Nm a 4.000 giri al minuto. Purtroppo nella guida in fuoristrada sarebbe stato utile un motore con una coppia un po’ più in basso, come un turbodiesel di piccola cilindrata. La versione in prova è dotata del cambio manuale a cinque marce, ma in alternativa c’è anche un automatico a 4 rapporti. Le prestazioni dichiarate prevedono una velocità massima di 145 km/h ed un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 13,5 secondi; il consumo medio dichiarato è di 6,8 litri per 100 km, equivalenti a circa 14,7 km/l.

Monta freni a disco all’anteriore e a tamburo al posteriore, mentre le ruote hanno misura 195/80 R15.

Continua a leggere

Continua a leggere

Suzuki Jimny 1.5 VVT 4WD 5MT
Cilindrata: 1.462 cm³
Alimentazione: benzina
Potenza: 75 kW (102 CV)
Coppia: 130 Nm
0-100 km/h: 13,5 s
Velocità massima: 145 km/h
Consumo dichiarato: 6,8 l/100km

Suzuki Jimny 2019: dimensioni e bagagliaio

L’abbiamo già accennato all’inizio, ora lo andiamo a spiegare con i numeri. La Suzuki Jimny 2019 ha dimensioni estremamente compatte, ideali per affrontare al meglio certi percorsi in fuoristrada particolarmente tortuosi e stretti. Vanta una lunghezza di 3.645 mm (3.480 mm escludendo la ruota di scorta) e l’unica rivale che potremmo identificare è la Fiat Panda, declinata nelle versioni 4×4 o Cross (lunghe rispettivamente 3,69 e 3,71 metri).

Dimensioni esterne
Lunghezza: 3.645 mm
Larghezza: 1.645 mm
Altezza: 1.725 mm
Passo: 2.250 mm
Bagagliaio: 85 l

Continua a leggere

Continua a leggere

Il bagagliaio, purtroppo, con i sedili posteriori in posizione è praticamente inesistente, con una capienza di 85 litri. Abbassando gli schienali, però, il volume di carico sale fino a 830 litri.

Suzuki Jimny 2019, la tecnologia di serie

La Suzuki Jimny 2019 è disponibile in Italia in un solo allestimento, denominato Top, che include già tutto di serie: fari a LED, abbaglianti automatici, sensore pioggia e fari, climatizzatore automatico, infotainment 7″ con Navigatore e Apple CarPlay/Android Auto, sedili anteriori riscaldati, hill holder e hill descent control.

Continua a leggere

Continua a leggere

Sul fronte della sicurezza attiva sono di serie: sistema di mantenimento della corsia, sistema di monitoraggio dei colpi di sonno, frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedone e riconoscimento della segnaletica stradale. Gli unici optional sono la vernice bicolore e una serie di accessori aftermarket per il design esterno.

Suzuki Jimny 2019, prova su strada

Continua a leggere

E’ finalmente giunto il momento di mettersi al volante di nuova Suzuki Jimny 2019 e di cominciare la nostra prova su strada. Apriamo la porta e ci troviamo di fronte a una plancia squadrata, robusta e plasticosa. L’abitacolo dà l’idea di durare per decenni, assolutamente indistruttibile. Il cruscotto ha contagiri e tachimetro analogici, con un piccolo schermo nel mezzo. Al centro della plancia il touch screen da 7 pollici con il solito sistema operativo Suzuki. Buono lo spazio d’avanti, anche se non è facile trovare la corretta posizione di guida al volante. Invece i posti dietro e il bagagliaio sono veramente scarni e sacrificati. Accendiamo il motore e partiamo.

La nostra vettura è equipaggiata con il motore 1.5 VVT 4WD ALLGRIP e cambio manuale. La nuova Suzuki Jimny sembra grande, ma in verità è molto corta e facile da parcheggiare. C’è tanto vetro, quindi la visibilità è molto buona, purtroppo manca la retrocamera posteriore.

Descrivere il suo comportamento offroad è quasi superfluo: grazie alla sua altezza, al telaio e alle sospensioni, questa Jimny sale praticamente ovunque. Con la piccola leva posta sotto il cambio è possibile impostare la trazione integrale, mentre le marce ridotte permettono alla Jimny di effettuare salite impervie anche in terza marcia.

Su strade abituali invece palesa qualche difetto: si traballa un po’ a bordo, è abbastanza rigida. Lo sterzo è leggero e non preciso ad alte velocità, per cui le curve veloci non sono amiche della Jimny. E poi il pedale del freno risulta un filo spugnoso, come su tutti i fuoristrada, bisogna premere a fondo per frenare.

La vettura non è pesantissima, per cui il propulsore la rende abbastanza frizzante. Il motore ha una bella voce e una buona spinta, anche se è carente in velocità. Il cambio ha innesti precisi e secchi, i rapporti sono molto corti, si sta in quinta a 60 all’ora. Tutti gli Adas già inclusi di serie, la sicurezza a bordo non manca. Insomma: non sarà l’auto più comoda del mondo, ma è frizzante e divertente, la migliore della sua categoria.

Suzuki Jimny 2019: prezzi

Suzuki Jimny 1.5 VVT 4WD 5MT Top: 22.500 €
Suzuki Jimny 1.5 VVT 4WD 4AT Top: 24.000 €

Parole di CA

Da non perdere