Tesla multata in Norvegia: accuse per autonomie e velocità di ricarica ridotte

Un tribunale norvegese ha condannato Tesla a un risarcimento di 13mila euro a diversi proprietari di auto elettriche

Elon Musk

Foto Getty Images | Win McNamee

Dalla Norvegia arriva una sentenza importante nei confronti di Tesla. Un tribunale ha condannato l’azienda automobilistica a risarcire diversi proprietari norvegesi di auto elettriche con 136mila corone norvegesi, pari a circa 13mila euro, per aver limitato la velocità di ricarica e la capacità delle batterie attraverso un aggiornamento del software. La vicenda risale al 2019 e riguarda i proprietari delle Tesla Model S e Model X, entrambe equipaggiate con un pacco batteria da 85 kWh.

Leggi anche: TESLA, RECORD DI AUTO VENDUTE E BOOM DI RICAVI NEL 2021

Condanna Tesla, che cosa è successo

In seguito all’aggiornamento del software, molti conducenti avevano notato un calo sia dell’autonomia della potenza massima a cui era possibile ricaricare gli accumulatori. Di fronte alle richieste di chiarimento, Tesla si era difesa, affermando che le modifiche attuate erano finalizzate a proteggere la batteria e migliorare la longevità. Ma la presunta spiegazione non era bastata ai proprietari delle Tesla, che hanno avviato diverse cause legali contro la società americana di proprietà di Elon Musk, nel tentativo di ottenere un risarcimento.

Oltre 100mila le persone coinvolte

A distanza di due anni, la prima sentenza contro Tesla arriva dalla Norvegia, dove un tribunale ha dato ragione ai proprietari delle auto elettriche, che saranno risarciti per il danno subito. La società americana avrà tempo per fare ricorso fino al 17 giugno, altrimenti dovrà risarcire tutti i clienti interessati dall’aggiornamento del software. Dietro la causa, ci sono solo 30 persone, ma si stima che in Norvegia possano esserci circa 10.000 proprietari in possesso di uno dei modelli interessati dall’aggiornamento contestato.

Norvegia, il più grande mercato di auto elettriche

Si tratta di una vicenda piuttosto spinosa per Tesla, dal momento che la Norvegia è uno dei più grandi mercati di auto elettriche al mondo, specialmente grazie all’istituzione di corposi incentivi fiscali statali. Nel 2020, le auto elettriche hanno occupato più della metà delle auto vendute in Norvegia, senza contare che Tesla è stato il primo produttore per diversi anni, di recente superata da Volkswagen.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.