Tesla VS Bugatti VS Rimac: la sfida più estrema del momento

Una corsa sfrenata per trovare il vincitore fra queste tre splendide supercar. La sfida fra la Rimac, la Tesla e la Bugatti ha fatto rabbrividire chiunque

Quando vengono messi a confronto certi modelli si sa bene che lo spettacolo è assicurato. Un test di velocità che ha fatto sorridere il vincitore, ma che ha lasciato del tutto annichilito colui che è arrivato ultimo. Di certo, effettuare questa verifica vuol dire avere delle competenze in materia, specie nella guida di determinati mezzi veloci.

Sfida auto
La sfida fra tre supercar (Youtube) – Allaguida.it

Viene sconsigliato, quindi, a chiunque di poter effettuare delle manovre del genere, se non nei videogiochi o in dei circuiti adibiti proprio a questo tipo di attività. Le auto protagoniste di questa sfida a tutta velocità sono una Rimac, una Tesla e una Bugatti, tre auto che chiunque vorrebbe avere. Si parla di supercar dalla potenza sopraffina e che sono in grado di arrivare a delle velocità impressionanti.

Dettagli tecnici e la sfida

Il video che mostra questa impressionante gara, fra tre colossi del settore, inizia con la descrizione delle automobili da parte dei piloti. Le prime auto a partire sono la Bugatti Chiron Supersport contro la Rimac Nevera. La scheda tecnica della prima ci parla di un motore W16 con capacità da 8.0 litri, in grado di erogare ben 1.600 CV. La seconda, invece, è una hypercar elettrica, equipaggiata con ben 4 motori e un pacco batterie da 120 kWh e un’architettura che arriva fino a 800 volt.

Esito sfida supercar
L’esito della sfida fra la Rimac, la Bugatti e la Tesla (Youtube) – Allaguida.it

Quest’ultima è la più potente delle 3 automobili messe in sfida, ma ognuna di esse riesce a superare o sfiorare i 1.000 CV di potenza. Eppure, la Chiron è riuscita ad arrivare inizialmente a una velocità massima di 440 km/h circa, contro i 415 km/h della Nevera, anche se quest’ultima può arrivare fino a 482 km/h. Per questo motivo, la prima sfida è stata vinta proprio dalla Nevera. Infine, poi, lo scontro è avvenuto fra la vincitrice e la Tesla Model S. Parliamo sempre di un’auto elettrica, ma il suo motore è in grado di erogare fino a 670 CV.

Inizialmente, eppure, sembrava che la Tesla fosse in vantaggio sulla Rimac. Una volta che, però, le due hanno preso velocità, l’epilogo è stato del tutto differente. La Model S, poi, tenta di superare nuovamente la Nevera, ma non c’è stato niente da fare. Un epilogo che sembrava esser già scritto, ma che vederlo in pratica ha tutto un altro effetto.

Impostazioni privacy