Ti piacciono le moto ‘ignoranti’? Questa è da record, elaborazione da non credere

Qual è la motocicletta più tamarra che hai mai guidato? Non regge comunque il confronto con questo modello, davvero spaventoso. Speriamo che il suo proprietario sappia come gestirla… 

Elaborare le automobili è una cosa, realizzare un mostruoso intervento estetico e meccanico su una motocicletta dall’altro è tutt’altra storia: fin da quando siamo ragazzini, noi centauri esperti abbiamo il pallino per l’elaborazione, che si tratti di qualche modifica non proprio regolare come bucare la marmitta del Ciao fino ad arrivare a roba un po’ più seria, come quella che vedremo in questo articolo dedicato ad un modello seriamente spaventoso.

Motocicletta più estrema
Il tuning che ha ricevuto fa paura! (Canva) – Allaguida.it

Le motociclette più complesse da elaborare sono sicuramente quelle da cross, dove anche il minimo errore può dare vita ad una moto sbilanciata, troppo potente e pericolosa su terreni che tendono a non perdonare davvero nulla al pilota che li sta affrontando. Questo rende la Megasgas EC700 ancora più estrema sotto tutti i punti di vista, dal momento che si tratta proprio di una motocicletta di questo tipo.

La moto è stata realizzata personalmente da Sib Mustard, un appassionato di motori che ha preso una EC300, normale motoretta della casa Gas Gas che opera in Spagna e produce motociclette da enduro, cross e fuoristrada decidendo che la due ruote aveva bisogno di qualche intervento per corroborarla un po’. Il risultato fa davvero paura, soprattutto ai timpani di chi sta vicino.

Potenza senza freni

La due ruote in fotografia conserva la tinta opaca del modello a cui si ispira: bene, è una delle poche cose invariate, visto che il motore monocilindrico è stato totalmente stravolto da una seria operazione di potenziamento portata avanti dal suo ambizioso proprietario. Il motore raffreddato ad acqua arriva ad erogare 84 cavalli di potenza contro i 50 della EC300 tradizionale, non il doppio ma quasi!

EC700 tuning estremo
La potente EC700 in un momento di “relax” alla pompa di benzina (YouTube) – Allaguida.it

Come si vede chiaramente in questa foto, il pilota ha poi sostituito numerosi componenti per renderli in grado di sostenere la potenza esagerata del modello come carburatore, freni e scarico posteriore a quanto pare privo del DB killer che in Italia è pure obbligatorio. La moto vanta pneumatici Meltzer fatti su misura e nuovi cerchi, oltre ai classici freni Brembo che sono un must per qualsiasi tuning.

Il risultato finale è una moto difficile da guidare ma potentissima, capace di affrontare qualsiasi terreno a patto che il guidatore se la senta. La moto pesa una decina di chilogrammi in più per tutte le modifiche che ha ricevuto ma non sappiamo quanto l’uomo ci abbia effettivamente speso, ne in tempo ne in denaro. Che ne dite? Ve lo fareste un giretto su questo demonio tutto nero?

Impostazioni privacy