Toyota batte Volkswagen: è di nuovo al primo posto delle vendite a livello mondiale

In Giappone l'impatto della pandemia è stato più blando rispetto che in Europa: questo ha permesso il sorpasso della casa nipponica

Toyota

Foto Unsplash | Raivis Razgals

La Toyota torna a essere il primo gruppo automobilistico per volume di vendite a livello globale, dopo 5 anni di dominio Volkswagen.

Nel 2020 il gruppo giapponese, che comprende anche Lexus, Daihatsu e la Hino Motors, ha venduto 9.5 milioni di veicoli, compresi quelli commerciali, contro i 9.3 di quello tedesco. Rispetto al 2019 hanno rispettivamente segnato un calo del 11,3% e del 15,2%, inevitabilmente dovuto dalla pandemia. La classifica rimane invariata se si considerano solo le automobili: se dal conteggio Toyota si elimina la Hino Motors, il numero di mezzi venduti si assesta a 9.386.145, se da Volkswagen togliamo Man e Scania, si arriva a 9.115.200.

Al terzo posto per venite a livello mondiale c’è il gruppo Renault-Nissan-Mitsubishi, che nel 2019 aveva venduto 10.1 milioni di veicoli e nel 2020 “solo” 7.8 milioni, ovvero -23,2%. Una conseguenza del calo di richieste in Europa e Nord America.

La pandemia meno aggressiva in Giappone favorisce Toyota

Il merito di questo sorpasso Toyota in un anno difficile come il 2020 va alla gestione della pandemia in Giappone, ma in generale in tutto l’Estremo Oriente. Infatti, il paese ha contenuto i contagi in maniera diversa rispetto all’Europa, che invece si è vista travolta dal virus e ancora ci sta combattendo duramente.

Queste differenze tra i continenti hanno messo in difficoltà la Volkswagen sia per produzione che per vendite, avendo in Europa il principale mercato, favorendo la giapponese nelle vendite soprattutto in Asia. Toyota, infatti, ha contribuito a soddisfare l’aumentata richiesta di veicoli da parte della Cina, che si è tradotta in un +10% su base annua, dando lo sprint nell’ultimo trimestre del 2020.

Malgrado l’emergenza sanitaria” – fa sapere la casa giapponese – “Toyota è stata in grado di implementare adeguate misure aziendali per la prevenzione del virus, con la collaborazione dei propri fornitori e della vasta rete di concessionari“. La prospettiva è quella di mantenere il primato anche nel 2021.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.