Toyota Corolla GR, l'auto che si vince alla lotteria

Il colosso giapponese ha deciso di indire una lotteria per l'acquisto delle 500 unità di Toyota Corolla GR e per i 70 esemplari della Morizo Edition

Toyota Corolla GR

Toyota Corolla GR - Foto credits Toyota press

Vincere un’auto alla lotteria rappresenta un sogno per molti automobilisti che Toyota ha deciso di realizzare: Corolla GR e la sua variante specialistica Morizo Edition andranno infatti in vendita nei primi mesi del 2023, ma il numero di esemplari prodotti sarà nettamente inferiore alle richieste a causa della mancanza di semiconduttori.

Per questo motivo, il colosso giapponese ha deciso di dare il via a una lotteria per procedere all’acquisto. Le 500 unità previste di Toyota Corolla GR, e gli appena 70 esemplari per la Morizo Edition a due posti saranno quindi assegnate con due lotterie in Giappone.

Una lotteria che mette in palio le auto

Iscriversi alle lotterie darà possibile da 2 al 18 dicembre per le Morizo Edition mentre c’è tempo fino al 19 dicembre per le GR “convenzionali”. In seguito l’acquisto verrà perfezionato in concessionaria. Una decisione decisamente insolita quella del marchio giapponese, che non è escluso possa ripetersi anche in futuro qualora la situazione del mondo auto migliorasse dando accesso a nuove risorse.

Toyota Corolla GR
Toyota Corolla GR – Foto credits Toyota press

Corolla è una delle auto più amata del marchio nipponico, un nome storico dell’automobilismo ed entrambe le versioni rappresentano le “sorelle” potenziate dello storico nome con un motore turbo intercooler a tre cilindri in linea da 1.6 litri che si trova nella GR Yaris ma potenziato, con pistoni più robusti per gestire alti livelli di coppia e potenza abbinati a un silenziatore posizionato centralmente per una migliore efficienza di scarico, raggiungendo un massimo potenza di 224 kW (304 CV).

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti