Vacanze in auto con i bambini, i consigli per viaggiare sereni

Le vacanze in auto con i bambini possono rivelarsi molto faticose: ecco quindi alcuni consigli per viaggiare sereni e in totale relax

vacanze in auto con bambini

Foto Shutterstock | di Jack Frog

L’estate è il momento ideale per staccare la spina dallo stress quotidiano, prendere la propria auto e partire con la famiglia al seguito. Il viaggio, però, specialmente in presenza di bambini, può diventare un vero e proprio incubo sia per i genitori, costretti a subire le lamentele dei più piccoli, sia per i bambini stessi, annoiati e obbligati in uno spazio limitato per tante ore. Un problema che, però, può essere risolto con qualche semplice trucco: ecco quindi una rapida guida per godersi il viaggio in auto e affrontare le vacanze in auto con i bambini in tranquillità.

Leggi anche: auto familiari, i migliori modelli sul mercato

Seggiolino sempre, la sicurezza prima di tutto

Prima di tutto viene la sicurezza. La prima cosa da ricordare è di utilizzare il seggiolino, obbligatorio per legge: i bambini più bassi di 150 cm sono troppo piccoli per le cinture di sicurezza e hanno quindi bisogno di sistemi di ritenuta e seggiolini specifici. Esistono regole precise anche per il trasporto contromarcia che è obbligatorio per chi pesa meno di 9 kg o fino a 15 mesi. Una buona abitudine è quella di abituare il bambino all’uso del seggiolino utilizzando anche per brevissimi tragitti: in questo modo si abituerà e affrontare anche lunghi viaggi non sarà un problema.

Leggi anche: seggiolini anti abbandono, tutto quello che c’è da sapere

Una volta affrontata la questione sicurezza è bene focalizzarsi su quelle pratiche che possono garantire comfort al bambino e, di conseguenza, anche un relax maggiore per i genitori. Prima di tutto è bene proteggere i più piccoli dai raggi solari; seppure i vetri atermici delle automobili filtrano le radiazioni infrarosse, limitando la trasmissione del calore nell’abitacolo, ma la pelle delicata dei bambini può aver bisogno di un’ulteriore protezione. Per riparare i bambini dal sole può essere utile acquistare delle tendine adesive che non richiedono un’installazione fissa, sono sottilissime e permettono il normale movimento del vetro.

Vacanze in auto con bambini, il nemico principale è la noia

Fondamentale, poi, per affrontare le vacanze un auto con i bambini è combattere la noia. I bambini, specialmente se piccoli, devono essere sempre impegnati; in questo caso è bene portare in viaggio il suo giocattolo preferito – una bambola, un peluche o un personaggio dei cartoni animati – in modo da avere sempre qualcosa a disposizione con cui giocare. Oltre a questo i bambini richiedono attenzione e fantasia e proprio per questo è bene inventare giochi: per i più grandi un’idea è quella di invitarli a fare calcoli matematici con le targhe delle altre auto mentre se si dispone di una cartina geografica si può stuzzicare la fantasia del bambino illustrando il paesaggio che scorre fuori dal finestrino mostrando il percorso “in tempo reale” attraverso la mappa.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti