Vasco Rossi e la passione per i motori: tutte le auto del rocker di Zocca compresa quella che l’ha salvato

Vasco Rossi è un mito assoluto in Italia, con le sue canzoni che sono entrate nella leggenda così come le sue auto.

Non vi è davvero dubbio alcuno sul fatto che uno dei cantanti che negli anni ha saputo fare maggiormente emozionare gli italiani sia stato Vasco Rossi. La leggenda al microfono ha cantato una serie di note melodiose che gli hanno dato modo di farsi conoscere non solo nel Belpaese, ma in tutto il mondo.

Vasco Rossi, le sue auto
Vasco Rossi (Ansa – AllaGuida)

Il grande Vasco ha riempito gli stadi e i palazzetti italiano come forse nessuno ha mai saputo fare in passato. Ciò che è certo è che, pur essendo molto divisivo, o lo si ama o lo si odia, nessuno può negare il suo grande impatto sulla musica italiana.

Tutti quanti abbiamo imparato ad amare delle canzoni meravigliose come per esempio “Albachiara” o “Io no”, solo per citarne alcune. Vasco Rossi dunque, grazie alla sua grande forza e capacità di attirare a sé il benestare del pubblico ha avuto modo di guadagnare anche molti soldi tramite i concerti e la vendita dei dischi.

Ecco allora come mai il suo garage vanta una serie di automobili di lusso, ma non solo. In particolare un modello porta con sé una storia davvero molto particolare e che sicuramente non tutti conoscono.

Tra Maserati e FIAT: i gioielli di Vasco

Sono davvero tantissime le automobili che hanno dato modo a Vasco Rossi di poter arricchire il proprio garage. Non sono mancate nel corso degli anni delle Mercedes o della Porsche, senza poi dimenticare anche Jaguar e Bentley.

In realtà sono ben altre le vetture che ha nel cuore e tutte quanto sono italiane. Le caratteristiche di ognuna di queste sono molto diverse l’una dall’altra e alcune hanno una storia che è davvero pazzesca.

FIAT Ritmo 65

Una delle canzoni più note mai scritte dall’emiliano è sicuramente “Colpa di Alfredo”. All’interno del testo si parla di un’auto che veniva utilizzata per poter conquistare le donne e proprio dopo il successo di Albachiara, Rossi acquistò una FIAT Ritmo 65.

Fiat Ritmo 65, auto di Vasco Rossi
Fiat Ritmo 65 (Stellantis Media Press – AllaGuida)

Si tratta di un’auto da 401 cm di lunghezza, una larghezza di 165 cm e un’altezza di 140 cm, il che le consentiva di poter montare un motore da 1300 di cilindrata e con la potenza di 65 cavalli. Venne progettata per la prima volta nel 1982, con la sua velocità di punta che toccava i 150 km/h.

FIAT Uno Turbo

A quanto pare la FIAT è una delle marche più amate in assoluto dal cantante di Zocca, infatti nel suo garage vanta anche una Uno Turbo. La scelta è ricaduta su un colore rosso finalmente e fu particolare quando la acquistò, dato che dichiarò che ora che aveva un’auto con il colore della Ferrari puntava solo ad avere la vettura di Maranello.

Fiat Uno Turbo, l'auto di Vasco Rossi
Fiat Uno Turbo (Instagram – AllGuida)

La Uno Turbo presentava una lunghezza di 364 cm, una larghezza di 156 cm e un’altezza di 137 cm. Si trattava della versione sportiva della Uno, tanto è ver che poteva toccare i 200 km/h e il passaggio da 0 a 100 km/h avveniva in 8,3 secondi, grazie al suo motore 4 cilindri da 1300 di cilindrata con possibilità di erogare 105 cavalli.

Maserati Quattroporte

L’auto alla quale Vasco Rossi è però maggiormente affezionato è sicuramente la Maserati Quattroporte. Quest’ultimo è un modello che ha fatto la storia, dato che gli ha salvato la vita. In occasione di un viaggio con il manager Guido Elmi, il cantante subì un gravissimo incidente e solo la grande potenza della Quattroporte lo salvò da una morte certa.

Maserati Quattroporte, l'auto di Vasco Rossi
Maserati Quattroporte (Ansa – AllaGuida)

L’evento accadde nel 1990 e quella Quattroporte era della terza generazione, con una lunghezza di 491 cm, una larghezza di 178 cm e un’altezza di 138 cm. La potenza era eccezionale, tanto è vero che questa auto presentava un motore da 4900 di cilindrata, un V8 che erogava 300 cavalli e che poteva toccare i 230 km/h.

Impostazioni privacy