Range Rover Sport

Il suv di lusso sportivo, anche ibrido diesel

31
Range Rover Sport SVR 2015
  • N.D.
  • N.D.
  • N.D.
  • 5 - 7
  • Da 784 a 1761 L
Come ricorda il nome, la Range Rover Sport vuole essere una versione più sportiva della Range Rover classica. Rispetto a quest’ultima ha una linea più bassa e filante. Il passo invariato di 2 metri e 92 ha consentito di mantenere la stessa abitabilità. Le dimensioni non sono eccessive. Tra gli optional figurano anche due strapuntini in grado di fuoriuscire elettricamente dal fondo del vano bagagli per una abilità totale di 7 posti. Lussuosa e moderna, non mette da parte la forte tradizione fuoristradistica del brand britannico. Alcune versioni sono disponibili anche con le marce ridotte che, unite alle sospensioni pneumatiche (variano l’altezza minima da terra da 16 a 28 centimetri) ed al Terrain Response, consentono di cavarsela senza problemi nel fuoristrada. La scheda tecnica vede sia le equilibrate versioni diesel che una cattivissima Range Rover Sport SVR V8 da 5 litri sovralimentata a benzina, capace di prestazioni da vera supercar. Naturalmente non è auto per neopatentati. Il cambio di serie per tutte è un automatico sequenziale ad 8 rapporti, dagli innesti dolci. A pagamento le palette sul volante. Buone prestazioni di Range Rover Sport: nonostante il peso non indifferente ed un coefficiente di penetrazione aerodinamica non da sportiva, fanno sì che i consumi non siano propriamente bassi. Ottima la dotazione di serie, ma molti accessori sono da integrare. Su una vettura di questa fascia di prezzo i fendinebbia dovrebbero essere inclusi, non a pagamento. Pagando è possibile dotarla come una vera ammiraglia: non mancano i sedili climatizzati, i sensori di guado, i sensori di parcheggio a 360°, la telecamera posteriore con assistenza al traino e persino il sistema di infotainment dedicato ai sedili posteriori. Molto comodo nei lunghi viaggi, dove l’abitacolo risulta ben isolato dall’ambiente esterno. Grande il bagagliaio con 784 litri di capienza con i sedili in posizione d’uso. Prezzi abbastanza elevati, la benzina parte quasi da 100.000 euro, presente a listino anche la Range Rover Sport Hybrid diesel.

Versione consigliata

Se non siete incontentabili in quanto a prestazioni, basta la 3.0 TDV6 da 249 cavalli, che assicura buone prestazioni e non di molto inferiore rispetto a quelle della SDV6 da 306 cavalli. L’allestimento giusto è l’HSE. Di serie su tutte i proiettori bixeno, le sospensioni posteriori autolivellanti, il navigatore satellitare, i sedili anteriori riscaldabili, il rivestimento in pelle, il clima bizona, il Terrain Response, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e molto altro. Facile però farsi ingolosire dagli optional. Per gli anticonformisti dall’animo green, vi è anche la variante ibrida diesel SDV6 HEV.

PRO

  • Cambio: è disponibile solo con l’automatico ZF ad 8 rapporti che però è perfetto in qualsiasi condizione.
  • Fuori strada: sotto il lusso da ammiraglia si nascondono prestazioni da vera fuoristrada.
  • Interni: molto comodi per cinque persone, assemblaggi molto curati e materiali di alta qualità.

CONTRO

  • In città: le dimensioni importanti e lo sterzo poco pronto la rendono impegnativa nelle manovre.
  • Optional: alcuni hanno un costo troppo elevato, facile far lievitare il prezzo anche di 20.000€.
  • Fruscii: ottima l’insonorizzazione dell’abitacolo, ma i fruscii degli specchietti si avvertono distintamente.

SCHEDA TECNICA

I dati tecnici e le caratteristiche

MOTORI

Cambio automatico
Trazione integrale
Coppia Massima 700 rpm

CONSUMI E EMISSIONI

Consumo urbano 8.5 - 18/100 km
Consumo extraurbano 6.3 - 12.5/100 km
Consumo medio 6.9 - 6.9/100 km

DIMENSIONI E MISURE

Tipo di carrozzeria Suv
Lunghezza 4.850 mm
Passo 2.920 mm
Larghezza con specchietti 1.980 mm

NEWS

MODELLI

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.