Mini Coupè laterale

Mini Coupè, prezzi e scheda tecnica della piccola 2 posti [FOTO]

Mini Coupè laterale

Mini Coupè è stata la prima vettura della Casa a presentare una configurazione a due posti secchi (se non si considera la Mini GP, che però era una serie limitata). Dopo la rivoluzione della Countryman, prima vettura del marchio con 5 porte e trazione integrale, Mini sembra instancabile nel proporre varianti e modelli nuovi, sperimentando e mettendosi continuamente in gioco. I puristi certamente storceranno il naso ma questo è l’innegabile merito da riconoscere alla gestione BMW che, a partire dalla prima Mini Cooper R52 uscita nel 2001, ha segnato successi impensabili, con oltre 2 milioni di auto prodotte nel solo stabilimento di Oxford. Il quinto modello della gamma deriva dalla hatchback 3 porte, con la quale ha in comune propulsori, telaio, schema delle sospensioni e gran parte degli optional. Quello che si ripromette invece di migliorare ulteriormente è il piacere e il divertimento di guida, con un assetto rivisto il ‘go-kart feeling’ portato ai massimi livelli.

NON PIU’ IN VENDITA DA APRILE 2015

Estetica

Mini Coupè laterale

L’estetica della Mini Coupè non lascia indifferenti: o la si odia o la si ama. La parte bassa dell’auto è identica alla Cooper di partenza, compresi i paraurti frontale e posteriore. La differenza è nella parte alta, con un parabrezza più inclinato, un accenno di terzo volume al posteriore e il tetto dal design insolito (per la realizzazione ci si è ispirati ad un cappellino da baseball). Dove termina il lunotto dell’ampio portellone è stato inserito uno spoiler attivo, che si alza a velocità superiori agli 80km/h e rientra quando si scende sotto i 60km/h. Ampie le possibilità di personalizzazione per gli esterni, con colore del tetto in contrasto con il resto della vettura, strisce che corrono dal paraurti anteriore fino a quello posteriore, cromature per tutti i gusti e il bel kit aerodinamico John Cooper Works, che accentua ancora di più il dinamismo delle linee.

Interni

Mini Coupè interni

All’interno della Mini Coupè lo schema è praticamente lo stesso della hatchback, con l’ampio tachimetro centrale e il contagiri multifunzione sul volante. Stupisce positivamente l’abitabilità (chiaramente per due persone), con uno spazio per la testa più che sufficiente nonostante l’altezza ridotta del tetto grazie a due nicchie ricavate nel rivestimento interno. La sensazione di salire su una Mini e non trovare i due sedili posteriori è strana, ma viene ripagata da un bagagliaio di ben 280 litri, con il pratico sportello tra i due sedili per caricare oggetti di misure non standard. Anche per gli interni la personalizzazione la fa da padrona, con rivestimenti pregiati in pelle, colori in contrasto per la verniciatura della plancia e le immancabili cromature. Gli appassionati di gadget tecnologici potranno optare per il navigatore satellitare, con un ampio schermo da 6,5″ inserito all’interno del tachimetro centrale, l’integrazione con iPod e il Mini Connected, che consente di collegare il proprio iPhone e di avere funzioni speciali (in costante aggiornamento) come Web Radio, collegamento a Facebook e Twitter e molto altro.

Su strada

Per i propulsori sono 4 le alternative: La Mini Cooper Coupè con il 1.600 aspirato a benzina da 122 cavalli e 160Nm (0-100 in 9 secondi, velocità massima di 204 km/h e un consumo medio dichiarato di 18,5km/litro), la Mini Cooper S Coupè con il 1.600 turbo da 184 cavalli e 240Nm (0-100 in 6,9 secondi, 230 km/h e 17,2km/litro), la Mini Cooper SD Coupè con il nuovo 2 litri da 143 cavalli e 305Nm (0-100 in 7,9 secondi, 216 km/h e 23,3km/litro) e infine la Mini Coupè John Cooper Works con ben 211 cavalli e 260Nm (0-100 in 6,4 secondi, 240km/h e 14,1km/litro). Il modello più equilibrato è probabilmente la Cooper S, con un motore estremamente elastico che sopporta anche le marce più alte a regimi bassi, ma che è pronto a salire di giri in modo fulmineo dando il meglio di sè nel range medio. L’assetto sportivo è molto buono e rigido al punto giusto senza far temere troppo le buche o le asperità del terreno. Volendo a richiesta è possibile avere anche un assetto più rigido o addirittura quello John Cooper Works, dall’indole pistaiola. Lo sterzo è come sempre da tradizione Mini pronto e preciso, contribuendo in modo fondamentale al piacere di guida e al ‘go-kart feeling’. Come optional è possibile aggiungere il pulsante Sport, che irrigidisce lo sterzo, migliora la risposta dell’acceleratore e fa piacevolmente borbottare lo scarico in rilascio.

Prezzi, optional e scheda tecnica

Mini Coupè posteriore

I prezzi della Mini Coupè partono dai 23.400€ della Cooper fino ai 33.150€ della John Cooper Works:

  • Mini Cooper Coupè 122 cv 23.400€
  • Mini Cooper S Coupè 184 cv 27.750€
  • Mini Cooper SD Coupè 143 cv 28.750€
  • Mini Coupè John Cooper Works 211 cv 33.150€

La lista di optional e personalizzazioni è veramente senza fine. I colori per la carrozzeria sono 7 metallizati e 2 pastello, con la possibilità di avere il tetto in tinta, silver o nero. I cerchi in lega sono disponibili in vari disegni, tutti da 17″, tranne che per la Cooper che parte da 16″. Per gli interni è possibile scegliere i sedili rivestiti in tessuto o in pelle (tra 1.129€ e 1.613€ a seconda della finitura), il colore delle modanature (con effetto alluminio, nere con effetto carbonio, nere lucide o in quercia scura) e il colore di alcuni dettagli di portiere e plancia. Per la John Cooper Works gli interni sono più esclusivi, con modanature e cuciture dei sedili in pelle rosse e fondo della strumentazione in color antracite, conferendole una maggior aggressività. I fari bi-xeno costano 756€, e volendo è possibile averli con calotte nere (110€ aggiuntivi), mentre il bel kit aerodinamico John Cooper Works, di serie sulla più sportiva della gamma, è un optional da 1.270€. Rimandiamo comunque al configuratore ufficiale Mini e a questo punto riportiamo la scheda tecnica della Mini Cooper S Coupè:

Modello: Coupé
Versione: 1.6 Cooper S
Numero porte: 2
Numero posti: 2
Garanzia: 4 anni
MOTORE
Numero Cilindri: 4
Tipo: In linea
Posizione: Anteriore
Carburante: Benzina
Cilindrata: 1598 cc
Potenza massima (giri): 184 cv a 5500 giri
Coppia massima (giri): 260 Nm a 1600 giri
TRASMISSIONE E CAMBIO
Trazione: Anteriore
Tipo cambio : Manuale
Numero rapporti: 6
PRESTAZIONI
Velocità massima: 230 Km/h
Accelerazione 0-100Km/h: 6.9 s
Consumo urbano: 7.3 lt/100Km
Consumo combinato: 5.8 lt/100Km
Consumo extra-urbano: 5.0 lt/100Km
DIMENSIONI E PESO
Lunghezza: 3734 mm
Larghezza: 1683 mm
Altezza: 1384 mm
Peso: 1165 Kg
Serbatoio: 50 lt
Bagagliaio max.: 280 dm3
Diametro sterzata: 10.70 m
OMOLOGAZIONE ED EMISSIONI
Omologazione: Euro5
Emissioni CO2: 136 g/Km

NON PIU’ IN VENDITA DA APRILE 2015

Parole di Mattia Papili

© 2005-2023 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n° 63 del 4 maggio 2022