Yamaha NMax 125

Scooter 125 economici, quale scegliere per la città? I migliori sul mercato 2022

Gli scooter 125 economici rappresentano una buona fetta del mercato a due ruote: ecco una selezione dei modelli migliori in circolazione

Yamaha NMax 125
Yamaha NMax 125
Yamaha NMax 125 – Foto credits Yamaha press

Gli scooter 125 economici sono tra i più venduti in Italia, anche perché possono essere guidati senza patenti specifiche, quindi anche dai meno esperti (patente B) e dai più giovani (dai 16 anni in su con la patente A). Sono comodi in città, ma anche per gite fuori porta – pur senza prendere l’autostrada – , e spesso convenienti. Nella categoria dell’ottavo di litro spesso si tendono a cercare scooter economici. Trovare motorini 125 economici confortevoli e oggi anche molto sicuri (alcuni hanno l’ABS, altri la frenata combinata) non è troppo complicato. Il mercato, infatti, consente di spaziare tra tutte le marche con una gamma di scooter 125 economici spesso acquistabili sulla soglia dei 2mila euro.

Ecco quindi una selezione dei migliori scooter economici con motori 125 tra quelli più nuovi sul mercato.

Peugeot Tweet 125

Peugeot Tweet 125

Agile e maneggevole, ha un motore abbastanza brillante e poco assetato. Le linee sono eleganti e i dettagli curati come quelli di molti scooter Peugeot, la dotazione è completa ma il prezzo è molto invitante. Tra i migliori scooter economici il Tweet è una garanzia ed è perfetto per la città grazie al peso contenuto. Il serbatoio è leggermente piccolo (solo 5,7 litri) ma del resto abbiamo detto quanto il Tweet consumi davvero poco. Le ruote sono entrambe da 16 pollici. Il motore da 124,6 cc 2 valvole ad aria offre una potenza massima di 10,2 cv e 9,2 Nm, con un consumo dichiarato di 35,7 km/litro al prezzo di 2.399 euro.

Piaggio Liberty 125

Piaggio Liberty 125

Tra gli scooter 125 economici annoveriamo serenamente il Piaggio Liberty. Grazie alla sue dimensioni compatte è perfetto per la città, dove sfodera un’ottima maneggevolezza. Le ruote grandi garantiscono anche stabilità e un discreto comfort sulle buche. Discrete le prestazioni del 125 che lo rendono rapido nel traffico. Un tuttofare infaticabile adatto anche per chi lo usa per lavoro. E’ capace di circa 11 cv (8 kW dichiarati), 10,7 Nm e 40 km/litro nel ciclo medio WMTC. Servono appena 2.390 euro per il Liberty 125 ABS, a cui però bisogna aggiungere (optional) il bauletto e il parabrezza.

Yamaha NMax 125

Yamaha Nmax 125
Yamaha Nmax 125 – Foto credits Yamaha press

Tra gli scooter economici 125 non può mancare Yamaha NMax, il due ruote della casa giapponese che può contare su un motore monocilindrico 4 tempi e 4 valvole raffreddato a liquido, realizzato grazie alla sofisticata tecnologia Blue Core dell’azienda nipponica, nato per contenere i consumi migliorando al tempo stesso il piacere di guida. Tra i suoi punti di forza ci sono senza dubbio il serbatoio da 7 litri per un’autonomia di circa 300 km, il sistema di controllo della trazione, la strumentazione LCD e i freni a disco anteriori e posteriori con ABS da 230 mm che garantiscono una maggiore sicurezza in frenata. Per averlo servono 3.299 euro, ma Yamaha NMax rappresenta il miglior compromesso possibile tra qualità, affidabilità e prezzo.

Sym Jet 14 125

Sym Jet 14 125

La casa Taiwanese Sanyang Motor propone sul mercato il suo scooter 125 economico Sym Jet 14. Pensato per districarsi al meglio nel traffico cittadino, il Jet 14 è lo scooter a ruote basse che si fa notare per il design aggressivo ma al tempo stesso elegante, ideale per chi cerca un mezzo da utilizzare tutti i giorni e che vuole distinguersi dalla massa. Jet 14 sfodera un doppio gruppo ottico anteriore con luci di posizione LED e faro posteriore con “3D-design”.

Il modello JET 14 125 offre un motore a 4 tempi da 124.65 cc raffreddato ad aria che si distingue per la frenata combinata CBS a disposizione sul freno posteriore a tamburo di 130 mm. La seconda versione 125 aggiunge la dicitura ”Liquid Cooling” e si differenzia dalla prima per il sistema di raffreddamento a liquido destinato a tenere alla giusta temperatura il motore da 124.65 cc, e per la presenza di un freno a disco posteriore da 220 mm dotato anch’esso di sistema di frenata combinata CBS. Si compra con 2.350 euro di listino base.

Kymco Like 125 Sport

Kymco Like 125
Kymco Like 125 – Foto credits Facebook Kymco

Il Kymco Like 125 Sport piace molto per il suo rapporto qualità-prezzo. Un scooter economico, semplice e robusto con un’anima vivace e dinamica. Tra le sue caratteristiche spiccano fari a LED, una strumentazione analogico/digitale, una sella con serratura su due livelli e anche una presa USB nel portaoggetti utile per ricaricare il cellulare. A muoverlo, poi, c’è un monocilindrico 125 cc, 4 tempi, raffreddato ad aria e omologato Euro 5, capace di erogare una potenza massima di 11,2 CV e una coppia di 9,8 Nm per una velocità massima di 95 km/h. Competitivo anche il prezzo tanto che con circa 3 mila euro ci si porta a casa un mezzo solido e dalle linee decisamente moderne.

Peugeot Speedfight 125

Con Peugeot Speedfight 125 si alza un pochino l’asticella sebbene lo si possa annoverare tra i migliori scooter 125 economici. Giunto alla quinta generazione lo Speedfight è un’icona tra gli scooter da ottavo di litro. Lo stile racing fa molto su questo scooter che all’atto pratico si rivela davvero ben studiato per muoversi rapidamente in città Speedfight 125 con motore SmartMotion, si presenta con una ciclistica supersport, ruote da 13” ed il massimo della sicurezza con impianto frenante doppio disco, all’anteriore un maxi-disco Shuricane da 215 mm con pinza radiale a 4 pistoni e al posteriore uno Shuricane da 190 mm. Si compra con 2.699 euro.

Suzuki Address 110

Suzuki Address 110

Uno scooter poco conosciuto e poco gettonato. Il Suzuki Address 110 ha un motore da 113 cc. Non è quindi propriamente un 125 di cilindrata. Raffreddato ad aria e non è molto potente (9 cv e 8,6 Nm) ma è il meno assetato di tutti. Nel ciclo medio WMTC ha segnato il clamoroso valore di 51 km/litro. Insomma se si vuole spendere poco per uno scooter economico senza troppe pretese con 2.149 euro si compra in ogni caso un Suzuki.

Yamaha Xenter 125

Yamaha Xenter 125

Chiudiamo questa speciale selezione con uno degli scooter 125cc economici più venduti. Lo Yamaha Xenter. Non propriamente il top dell’estetica. Il motore è potente, oltre 12 cv e 11,9 Nm, è raffreddato a liquido, è a iniezione e utilizza 4 valvole. Lo Xenter è l’unico tra i migliori scooter 125 a montare una sospensione posteriore con monoammortizzatore del tipo Monocross, quindi molto adatto ad assorbire buche e pavè. Non ha l’ABS ma sfrutta un sistema di frenata combinata chiamato UBS. La strumentazione è moderna, tutta digitale, mentre il peso non è il suo forte: 142 kg con il pieno. Costa 2.790 euro. Non male davvero.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida è supplemento a DesignMag, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n° 63 del 4 maggio 2022.