Audi, due modelli pronti all'addio al mercato

L'obiettivo della casa tedesca è quello di trasformarsi in un brand premium: una strategia che partirà dal sacrificio di Audi Q2 e Audi A1

Audi Q2

Audi Q2 - Foto credits Audi media

Nel futuro di Audi non c’è spazio per due modelli che, a modo loro, hanno segnato una tappa importante nella storia della casa dei Quattro Anelli: si tratta di Audi A1 e Audi Q2 che, progressivamente, lasceranno la scena a modelli di fascia premium. A renderlo noto è stato l’amministratore delegato del marchio, Markus Duesmann, intervistato dal quotidiano Handelsblatt.

Audi A1
Audi A1 – Foto credits Audi media

Niente futuro per Audi A1 e Audi Q2

L’obiettivo della casa tedesca – giudicato il marchio più sexy dagli automobilisti – è quello di cessare la produzione dei modelli più piccoli per dedicarsi ad altri segmenti facendo diventare Audi sempre più un marchio premium limitando così la produzione di modelli verso il basso per espandersi verso l’alto. Se però per Q2 non avrà nessuna vettura a raccogliere l’eredità discorso diverso è quello legato ad A1 che potrebbe subire una profonda trasformazione per diventare A2 con motore elettrico. La direzione, in casa Audi, è ormai segnata e la scelta di privilegiare i modelli con la quota di profitto maggiore porterà a un progressivo abbandono delle scene sia di Audi A1 che di Audi Q2.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti