Auto a GPL, per Dacia una soluzione pratica, ecologica ed economica

Il noto brand di vetture low cost si sofferma sul perché il Gas di Petrolio Liquefatto è ancora una scelta intelligente di acquisto

auto a gpl soluzione Dacia

Dacia punta dritto sulle auto a GPL. Non lo ha mai nascosto, ne fa quasi una propria “religione”. Tanto da regalarci un momento di assoluto confronto sul tema, con una domanda quasi provocatoria. E se GPL stesse per Gas Perfetto per L’automobile?

Efficace e ad effetto. Per lo meno indice di riflessione. Perché il GPL ancora oggi viene considerato da Dacia una soluzione pratica, ecologica ed economica. Ed in un momento storico dove abbiamo tutti la bocca piena di auto elettriche peraltro.

Si fa in particolare notare, che, se la parola Gas di Petrolio Liquefatto (GPL) può essere assonanza di inquinamento, la sua fama di pericolosità è da tempo obsoleta ed assolutamente ingiustificata. La tecnologia di carburazione a GPL, nota da diversi decenni, è una soluzione sicura, affidabile e semplice.

auto a GPL tasto Bifuel

Come il Diesel? Sì, ma con un prezzo inferiore alla stazione di servizio (qui potete trovare il distributore GPL più vicino a voi) e meno emissioni di CO2 e polveri sottili.

Il GPL non è né una nicchia di mercato né un fenomeno di moda. È dal 1979 che questa tecnologia di carburazione esiste nell’industria automobilistica e ha conquistato il mondo.

I più grandi adepti di questo carburante sono la Corea, la Russia, la Tailandia, il Messico e la Turchia. In Europa, in prima linea ci sono Polonia, Ucraina e Italia. Oggi, sono 28 milioni i veicoli alimentati da GPL che circolano nel mondo.

In altri Paesi, la diffusione più lenta del GPL è dovuta soprattutto alla mancanza di consapevolezza dei vantaggi di questo carburante ed alla minore densità di stazioni di servizio in grado di proporlo.

Auto a GPL, Dacia ci crede dal 2010

New Dacia DUSTER GPL

La stragrande maggioranza dei veicoli equipaggiati con un sistema bifuel viene modificata nell’aftermarket. In altri termini, con l’intervento di allestitori specializzati, al di fuori delle reti del costruttore.

Ma da due anni a questa parte, il GPL ha più che mai il vento in poppa. Le vendite decollano, spinte dall’aumento del prezzo di rifornimento di benzina e diesel.

In questo contesto, le offerte bifuel benzina/GPL come primo equipaggiamento dei costruttori automobilistici si moltiplicano. Ed in questo Dacia non si può ceto dire non sia stata audace. Qui la nostra recente prova con la Dacia Sandero Stepway GPL.

E ad oggi è effettivamente l’unica Marca del mercato a proporre questo sistema bifuel su tutta la sua gamma termica. Boom del GPL?

In Francia, per esempio, il mercato si è quadruplicato nel primo semestre 2021 rispetto a quello del 2020 e si è moltiplicato per 15 rispetto a quello del 2019. Questa fortissima crescita è sostenuta dalla Marca Dacia che, nel 2020, rappresentava il 78% delle vendite in Francia di veicoli nuovi equipaggiati per il GPL.

Merito anche dell’’integrazione in fabbrica di questa tecnologia collaudata nel motore TCe 100 ECO-G. Garanzia del costruttore (3 anni / 100.000 chilometri), gli intervalli e i costi degli interventi di manutenzione, la capacità del bagagliaio uguali a quelli della versione benzina, le armi vincenti. L’integrazione del serbatoio del GPL è ottimizzata, dato che prende il posto della ruota di scorta.

Risultato, già nel 2020, 1 su 5 Dacia vendute erano modelli GPL. Nel primo semestre 2021, questi rappresentavano il 28% del totale delle vendite.

Perché comprare un’auto a GPL secondo Dacia

Dacia Sandero Stepway GPL in strada

L’offerta Dacia ECO-G è:

  • Pratica: il volume di carico del bagagliaio è invariato, nonostante la presenza del secondo serbatoio. Il rifornimento di GPL si effettua dall’apposito sportellino, proprio come per la benzina.
  • Economica: con il GPL, il motore consuma circa il 15% in più rispetto alla benzina, ma il GPL è in media il 40% meno caro. Si fa presto ad ammortizzare. Grazie al sistema bifuel e, pertanto, alla presenza di due serbatoi, l’autonomia supera i 1.000 chilometri senza passare dalla stazione di servizio. Circolando a GPL, Nuova Sandero ECO-G ad esempio offre, per esempio, oltre 1.300 km di autonomia.
  • Ecologica: con il GPL, i veicoli Dacia emettono il 10% di CO2 in meno rispetto alla benzina, offrendo una coppia e una potenza motore superiori.
  • Semplice: l’autonomia consentita da ogni serbatoio è visualizzata sul display del cruscotto. Il passaggio alla benzina è automatico, se il serbatoio del GPL è vuoto.

Ma cos’è il GPL per chi ancora non lo sapesse

GPL sta per Gas di Petrolio Liquefatto. Si tratta di una miscela di idrocarburi leggeri, in particolare butano (il gas domestico) e propano. È un gas assolutamente non tossico.

Quando viene bruciato, non produce quasi polveri sottili e limita le emissioni di Nox, responsabili delle patologie respiratorie. Più del 60% proviene dal gas naturale.

Questa energia viene utilizzata nei sistemi bifuel: il motore funziona a benzina e GPL grazie a due serbatoi distinti. L’automobilista è libero di scegliere la carburazione.

Con il GPL si registra in media il 10% in meno di emissioni rispetto alla benzina. In Europa, questo carburante è distribuito in 32.000 stazioni di servizio, ossia ¼ della rete.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!