Auto elettriche: nel 2025 supereranno quelle benzina e diesel. Il caso norvegese

Il paese scandinavo sta gradualmente eliminando dal mercato i motori tradizionali rendendo più economici quelli elettrici: questo è il futuro dei motori

Incentivi auto elettriche: detrazioni del 50% fino a 40mila euro

Foto Unsplash | Marc Heckner

Batterie sempre più performanti, veicoli affidabili e prezzi più bassi: le auto elettriche stanno conquistando il mercato ed entro pochi anni potrebbero superare quelle a benzina o diesel.

Un’accelerata in tal senso potrebbe verificarsi nel giro di due anni per poi consolidarsi nel 2025: a fare da apripista la Norvegia. Il paese scandinavo aveva già annunciato nel 2016 l’intento di azzerare entro 9 anni la vendita di veicoli non elettrici e a oggi ha già fatto un grande passo in avanti. Grazie a un abbassamento notevole dei prezzi, che ha portato le auto elettriche a costare in media lo 0,3% in meno rispetto a quelle tradizionali, ha fatto sì che nel 2020 il 54% dei veicoli venduti fosse ecologico. Nel Vecchio Continente, i mezzi elettrici occupano solo il 5% del mercato.

A livello mondiale, secondo il The Guardian, nell’ultimo le vendite sono aumentate del 43%, preannunciando un’impennata nei prossimi anni. Le case automobilistiche stanno andando tutte nella direzione dell’elettrico. Il calo progressivo dei prezzi segnerà la svolta per archiviare i mezzi inquinanti.

Secondo Bloombeg, se nel 2010 una batteria da 30 kWh costava 30 mila dollari, oggi ne costa 4 mila: la chiave del successo è in buona parte qui.

Le case automobilistiche e i grandi colossi si affrettano a migliorare e progettare mezzi performanti e dai prezzi accessibili, venendo incontro ai consumatori. Anche il mondo del trasporto commerciale parteciperà alla rivoluzione green: entro vent’anni non verranno più prodotti i modelli diesel.

Auto elettriche: cosa sta facendo la Norvegia

Nel 2010, in Norvegia solo l’1% delle auto vendute era elettrico contro il 76% diesel. Nel 2020 è stato registrato un +42% che ha portato, come accennavamo, a coprire oltre la metà del mercato (dati dell’ente norvegese del traffico Opplysningsrådet for Veitrafikken, OFV).

Questo grazie alla politica attuata dal governo, con sgravi e incentivi pensati per un cambiamento a lungo termine. Infatti, il progetto è decennale e programmatico e ora inizia a dare i suoi frutti. Anche il trasporto pubblico del paese a breve sarà totalmente elettrico.

Nonostante la Norvegia sia uno dei maggiori produttori di petrolio al mondo, sta lavorando per rendersi indipendente anche da un punto di vista energetico dai combustibili fossili. Quale sarà il prossimo paese a fare altrettanto?

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.