BMW, torna un vero classico | Data di uscita, prezzo e motorizzazione

La BMW è pronta per togliere i veli ad un modello davvero splendido, che fa già sognare i fan. Ecco di che auto si tratta.

Uno dei marchi che più vengono seguiti con attenzione in questo periodo è la BMW, altro colosso che ha deciso di spostare molte energie sulla produzione di auto elettriche. Al CES di Las Vegas dello scorso gennaio è stata svelata la i Vision Dee, vettura super-tecnologica e che, secondo le indiscrezioni, sarà la base della nuova Serie 3 attesa per il 2025, che sarà ovviamente ad emissioni zero, senza alternative con motore a combustione.

BMW nuovo gioiello in arrivo
BMW logo (ANSA) – Allaguida.it

La BMW è intenzionata a spingere parecchio su queste nuove tecnologie, e l’annuncio di un nuovo modello, che arriverà nel 2026, ne è la conferma assoluta. A questo punto, la casa tedesca ha deciso di scegliere la via delle prestazioni, per far vedere che l’elettrico non è solo un gran bel vantaggio per l’ambiente, ma che è anche tanta roba sul fronte prestazionale.

BMW, nel 2026 arriva la nuova i8 M

Quasi dieci anni fa la BMW presentava la sua i8, vettura full electric che è rimasta in produzione dal 2014 al 2020, e che è stata una vera e propria pioniera nella storia ad emissioni zero della casa di Monaco di Baviera. Nel 2026 arriverà la seconda generazione, ad una dozzina d’anni di distanza dal primo modello, e già sappiamo che ci sarà un’importante aggiornamento nei modelli che saranno disponibili.

BMW i8 pronta al ritorno
BMW i8 prima generazione (ANSA) – Allaguida.it

Infatti, per la prima volta ci sarà la versione M, ovvero quella più sportiva e prestazionale, pronta a dei risultati, sul fronte delle performance, da vero e proprio record. Il design della i8 ha preso ispirazione, sin da subito, dalla splendida M1 degli anni Ottanta, e secondo quelle che sono le indiscrezioni, il modello del 2026 avrà un design simile a quella presentata qualche anno fa.

Tuttavia, vedremo delle differenze, anche se alcune non sono state confermate. Per ciò che riguarda gli specchietti retrovisori, sono in corso dei test su delle telecamere che potrebbero sostituirli, ma al momento è più no che sì per ciò che riguarda il modello definitivo. Ci si attende di vedere uno splitter anteriore più ampio ed aggressivo, che andrà ad aumentare il carico aerodinamico generato dalla parte bassa della vettura.

Molto verrà ripreso, in termini di design anteriore, dalla concept car Vision M Next, che anticipa alcuni concetti che poi verranno usati su auto di serie. Ci possiamo dunque attendere dei fari a LED molto sottili, che andranno ad aumentare la visibilità pur occupando meno spazio possibile, con la BMW che punta molto su queste tecnologie per migliorare la sicurezza durante la guida notturna.

Per quello che riguarda gli interni, non ne sappiamo molto, se non che ci saranno due sedili super-sportivi, come se stessimo davvero a bordo di un’auto da corsa. Nel cruscotto avremmo una serie di strumenti che ricorderanno il modello XM, con molta tecnologia anche in questo caso. La i8 M sarà ovviamente elettrica, ma ancora non sappiamo nulla sulle motorizzazioni e sui suoi prezzi.

Impostazioni privacy