Cattivo odore in auto? Il problema è sempre lo stesso: con questo consiglio eviterai di buttare soldi

Uno degli inconvenienti più fastidiosi per un automobilista è quello del cattivo odore nell’abitacolo: ecco come risolverlo.

Con le altissime temperature estive di quest’anno l’aria condizionata in auto diventa un’alleata per combattere l’afa: guidare in un ambiante fresco, infatti, permette di essere lucidi e pronti in caso di pericolo aumentando così il livello di sicurezza al volante. Proprio l’accensione dell’aria condizionata, però, può provocare un odore sgradevole all’interno dell’automobile; questo è dovuto a batteri e funghi che si accumulano nel sistema e, soprattutto, nei condotti.

Puzza in auto
Puzza in auto, la causa è la solita – allaguida.it

Un inconveniente che può capitare spesso e che rappresenta uno dei peggiori per gli automobilisti non solo per il senso di repulsione che trasmette, ma soprattutto perché può provocare disturbi di tipo respiratorio dovuto a questi microrganismi che si annidano nei condotti dell’ria condizionata.

Come eliminare il cattivo odore in auto

Eliminare il cattivo odore in auto, però, è possibile senza neanche dover spendere una fortuna. L’impianto di climatizzazione di un’automobile, infatti, è composto da vari elementi nei quali, con il passaggio dell’aria, si può creare umidità che permette ai microorganismi di diffondersi. Per ovviare al cattivo odore che esce dalle bocchette dell’auto esistono due metodi: il fai da te e l’intervento di un professionista.

Cattivi odori in auto, ecco come eliminarli definitivamente
Cattivi odori in auto, come pulire l’impianto (Tanapat Pootthanon da Pixabay – Allaguida.it)

La prima soluzione è, ovviamente, la più economica. Per prima cosa è bene togliere la i resti di polvere dalle bocchette, magari utilizzando un panno per spolverare o uno spazzolino, poi è necessario deumidificare l’automobile con il riscaldamento – senza utilizzare l’aria condizionata – rimanendo fuori dal veicolo. Una volt fatto questo si passa alla disinfestazione vera e propria utilizzando un prodotto disinfettante specifico per eliminare gli agenti patogeni per poi, dopo averlo lasciato agire, riaccendere l’ aria condizionata al massimo per cinque minuti, con i finestrini chiusi e infine riaprirli per far circolare l’aria.

L’altra soluzione, invece, è quella di rivolgersi a un professionista del settore recandosi presso le autofficine specializzate che offrono questo tipo di servizio. Se si decide di portare il proprio veicolo in un centro specializzato, è bene sapere che il costo sarà più elevato, ma qui verranno utilizzati detergenti speciali per disinfettare il circuito dell’aria condizionata funzionano contro funghi e batteri avendo così una pulizia più profonda.

Come cambiare il filtro dell’aria

Per eliminare in modo definitivo il cattivo odore dall’auto sarebbe ottimale anche cambiare il filtro dell’aria condizionata, che di solito si trova dietro il fondo del vano portaoggetti. Effettuare questa operazione è piuttosto semplice; dopo aver svuotato il portaoggetti, infatti, sarà sufficiente rimuovere il coperchio principale del vano trovando il filtro. Alcune auto hanno anche un secondo coperchio – disposto solitamente nella parte inferiore – che copre il filtro dell’aria; in questo caso si dovrà togliere anche questo coperchio prima di vedere l’elemento da sostituire.

Una volta fatto questo, poi, si arriverà al filtro che potrà essere tolto e sostituito con quello nuovo, acquistabile in qualsiasi rivenditore del marchio o in un negozio di ricambi auto, rimettendo il coperchio del vano portaoggetti al suo posto.