Citroen, regalo di Natale per gli appassionati: nel 2023 torna My Ami Buggy

Visto il successo dei primi 50 esemplari, la Casa francese ha deciso di riproporre sul mercato questa piccola dal look estremo: ce ne saranno solo 1.000

Citroen Ami Buggy

Citroen Ami Buggy - Foto credits Citroen press

Citroen My Ami Buggy è pronta a tornare con il prossimo anno. Dopo i 50 esemplari commercializzati lo scorso giugno (e andati sold out in 18 minuti), nella primavera 2023 verranno messi in vendita altri 1.000 esemplari. Lo ha annunciato la stessa casa francese facendo così un gradito regalo agli appassionati del marchio.

Le modalità e i prezzi di variante esclusiva del quadriciclo elettrico saranno rese note nelle prossime settimane, ma il mini veicolo firmato Citroen è pronto a tornare replicando il successo avuto la scorsa estate.

Una minicar dal fascino irresistibile

My Ami Buggy, quindi, è pronta a scrivere un nuovo capitolo della sua giovane storia. L’auto, infatti, in Italia ha raggiunto le 10.000 unità vendute dal lancio del modello originale avvenuto nel 2020 con la mini citycar che è utilizzata da privati, aziende ed enti locali per muoversi in modo agile, “smart” e a emissioni zero nei centri cittadini.

Citroen Ami Buggy
Citroen Ami Buggy – Foto credits Citroen press

Citroen ha scelto di lasciare un po’ di mistero sulla nuova versione non svelando i dettagli di questa edizione speciale, ma tutto porta a pensare che l’allestimento possa essere lo stesso dello scorso giugno con una serie di personalizzazioni con stile da fuoristrada, con paraurti rinforzati e nuove modanature su tutta la carrozzeria. I colori principali sono il nero e il verde che donano alla piccola Citroen un aspetto quasi militare, pur con uno spirito da “spiaggina”. La My Ami Buggy originale è stata venduta a 9.790 euro ed è probabile che Citroen replichi lo stesso prezzo di listino con le consegne dei primi esemplari che sono previste entro la fine dell’estate 2023.

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti