City car ibride 2022, i migliori modelli sul mercato

Le city car ibride, nel 2022, sono pronte a conquistare il mercato: ecco i modelli migliori e quelli sui quali puntare per l'anno appena iniziato

Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid

Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid - Foto credits Fiat press

Quello delle auto ibride è un segmento in crescita continua tanto che, nel 2021, hanno superato la quota di mercato delle auto diesel ed è solo questione di tempo prima che prendano il posto delle vetture alimentate a benzina. Tra queste auto quelle che hanno il maggior riscontro di pubblico sono senza dubbio le city car ibride che, nel 2022, rappresentano la soluzione migliore per muoversi in ambito urbano risparmiando sui consumi. Ma quali sono le migliori city car ibride 2022 sul mercato? Ecco una lista di modelli ai quali guardare con particolare interesse, senza dimenticare i SUV ibridi.

Fiat Panda Hybrid

Fiat Panda Hybrid – Foto Credits Fca

La regina del mercato è ormai una realtà anche nel panorama delle city car ibride, a maggior ragione nel 2022, anno nel quale si appresta a confermare la propria leadership sia tra le auto tradizioni che tra quelle a doppia propulsione. Equipaggiata con tecnologia mild hybrid, la Fiat Panda Hybrid è spinta da un tre cilindri 1.0 litri da 70 CV che assicura i vantaggi di una motorizzazione ibrida efficiente, compatta e leggera.

Fiat 500 Hybrid

Fiat 500 Hybrid
Fiat 500 Hybrid – Foto credits Fiat press

City car per eccellenza, Fiat 500 – oltre alle versione tradizionali ed elettrica – offre anche la propulsione ibrida. Fiat 500 Hybrid, infatti, offre motorizzazione mild hybrid a benzina che abbina il nuovo motore da un litro a tre cilindri e 70 Cv (51,5 kW) della famiglia Firefly ad un elettrico Bsg (Belt integrated Starter Generator), che permette di recuperare energia sia in frenata che nella fase di decelerazione, immagazzinarla in una batteria al litio da 11 Ah di capacità, e sfruttarla, con una potenza di picco di 3,6 kW, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in accelerazione abbassando di circa il 20% i consumi rispetto alla versione “tradizionale”.

Lancia Ypsilon Hybrid

Lancia Ypsilon
Lancia Ypsilon – Foto credits Lancia press

Un altro classico dell’automobilismo italiano si è convertito alla tecnologia ibrida. Si tratta di Lancia Ypsilon Hybrid che rientra di diritto tra le city car ibride 2022 per il suo inconfondibile stile e per la ricercatezza delle forma. Aggiornata varie volte, con l’ultimo restyling del 2021 a ridisegnare fari e mascherina, Lancia Ypsilon è una delle poche auto da città ad offrire le quattro porte con le maniglie posteriori integrate nel montante e interni con sistema multimediale con schermo da 7”, oltre al marchio distintivo del cambio in posizione rialzata.

Toyota Yaris Hybrid

Toyota Yaris – Foto Credits Toyota Press

Tra le city car ibride 2022 non poteva certo mancare un’auto giapponese che, in questo caso, risponde al nome di Toyota Yaris Hybrid, vettura che ha rivoluzionato il settore sdoganando la propulsione ibrida. Diversa nel look e nella dimensioni rispetto alla sua primissima versione, Toyota Yaris offre il rinnovato powertrain full hybrid composto da un’unità tre cilindri 1.5 litri con una potenza massima di 116 Cv e un sistema ibrido di ultima generazione che garantisce consumi medi di oltre 30 km/litro.

Suzuki Ignis Hybrid

Suzuki Ignis Hybrid
Suzuki Ignis Hybrid – Foto credits Suzuki media

Originalità, dimensioni compatte e consumi ridotti: sono questi i punti di forza di Suzuki Ignis Hybrid, la piccola della casa giapponese che ha saputo distinguersi in un mercato come quello delle city car ibride sempre molto affollato. La vettura giapponese in Italia è disponibile con un’unica motorizzazione ibrida da 83 CV e 107 Nm di coppia massima, un modello capace di sfruttare al massimo l’unità BSG per abbattere consumi ed emissioni diventando così una delle auto ibride più apprezzate nel Belpaese.

Renault Clio

Renault Clio
Renault Clio – Foto credits Renault press

Basta il nome, Renault Clio, per non passare inosservata agli occhi del grande pubblico. Ora che poi la best seller può contare anche sulla propulsione ibrida è impossibile non menzionarla tra le city car ibride 2022. Nonostante una lunga vita sul mercato, infatti, questa vettura continua ad essere scelta dalla stragrande degli automobilisti, tanto da essere uno dei più scelti. Particolarmente interessante è proprio la versione full hybrid, denominata E-Tech, spinta da gruppo propulsore termico/elettrico che esprime 140 CV di potenza, una coppia di 144 Nm e consumi dichiarati nel ciclo Wltp di 4,3 litri di benzina ogni 100 km.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti