Costi Telepass: fatture, pedaggio autostrade e canone annuale

Il Telepass è un dispositivo particolarmente indicato per chi viaggia in autostrada: ecco come funziona, quali sono i costi, le spese e le modalità di abbonamento

La corsia del Telepass al casello

Foto Shutterstock | di pcruciatti

Per gli automobilisti abituati a spostarsi in autostrada quotidianamente il Telepass rappresenta un amico fidato grazie al quale evitare le code al casello. Tramite uno scambio di segnali tra l’apparecchio posizionato sul veicolo e il dispositivo a terra al casello, avviene una comunicazione che permette da un lato alla sbarra di alzarsi e dall’altro di fatturare l’addebito pagando così il pedaggio. Questo, però, ha anche degli aspetti meno positivi come le spese che si devono sostenere. Ecco, quindi una rapida guida sui costi del Telepass, le fatture, il canone, il pedaggio autostradale e tutto ciò che serve sapere sul suo utilizzo.

Continua a leggere

Continua a leggere

Costi Telepass, quanto si paga ogni anno

Innanzitutto bisogna specificare che non c’è un prezzo da pagare per l’attivazione, ma il costo del Telepass annuale è di 12,40 euro + IVA (entro il limite di spesa semestrale di 258,23 euro). Il costo di ogni pedaggio Telepass, in particolare, viene addebitato con frequenza trimestrale: questo significa che sul proprio conto o sulla propria carta di credito arriverà la fattura con il costo dei vari pedaggi, più 3,78 euro per il costo (iva inclusa) del servizio. In caso di smarrimento del Telepass o di mancata restituzione dell’apparecchio al momento della rescissione del contratto, invece, c’è una tassa di 30 euro da pagare. La comunicazione di furto o smarrimento del dispositivo può essere effettuata in 3 modalità: online accedendo all’area riservata, presso un Punto Blu, un Telepass SelfService 24H, o un centro servizi delegato oppure chiamando il numero 840.043.043.

Costi Telepass Family, come funziona e quali vantaggi ha

Una delle versioni che propone telepass per i clienti privati è il contratto Telepass family che permette di usufruire del servizio su due mezzi differenti. Sono diversi i vantaggi che questo abbonamento propone come la corsia riservata in autostrada, la possibilità di posteggiare l’auto nei parcheggi convenzionati di fiere, città e aeroporti o il dettaglio dei viaggi effettuati tramite la fatturazione elettronica. Il costo del Telepass family è di 1,26 euro ogni mese, con un tetto di spesa massimo di più di 250 euro ogni tre mesi.

Tutti coloro che sono in possesso del Telepass family, inoltre, possono richiedere online la versione twin e l’abbinamento con la tessera premium. Telepass Twin è il prodotto di riservato ai titolari di Telepass Family che consente di avere un secondo dispositivo Telepass, con inclusa l’opzione Premium. Il costo di Telepass Twin trimestrale complessivo è di 6,30 euro. Il servizio è gratis per le persone invalide, che hanno diritto a Telepass Family senza canone di locazione aggiuntivo. Per ottenerlo è sufficiente andare ad un Punto Blu con la propria patente speciale. Per loro l’unico costo Telepass è quello dell’autostrada, ossia del pedaggio dovuto per il transito.

Continua a leggere

Continua a leggere

Costo Telepass Premium

Il Telepass Premium, invece, è una sorta di servizio ampliato, che consente di avere diverse agevolazioni con tanti partner di Telepass. Ad esempio il soccorso stradale gratuito di Allianz Global Assistance in città e in autostrada, attivo 24 ore su 24 ogni volta che ne hai bisogno; oppure Autogrill, Ristop, Chef Expresse My Chef con sconti dedicati. Per tutte le offerte vi conviene consultare l’elenco completo sul sito Telepass, dal momento che hanno anche una variabilità nel tempo. Il costo di Telepass Premium è di 4,50 euro per trimestre per i clienti Telepass Family mentre per i clienti Telepass con Viacard costa 1,50 euro.

Come avere il Telepass, le banche convenzionate

Quasi tutte le banche italiane sono convenzionate con Telepass S.p.A.: Unicredit, Banca Intesa, ecc. Per averlo, quindi, è possibile sottoscrivere il contratto e richiedere il dispositivo anche presso l’agenzia della quale si è clienti. La consegna in alcuni casi è immediata, ma è bene informarsi contattando l’agenzia prima di procedere. In alcuni casi ci sono anche delle agevolazioni sul costo del canone trimestrale di locazione, ma bisogna informarsi di banca in banca.

Parole di Matteo Vana

Da non perdere