Fiat, appassionati in rivolta: brutta notizia del tutto inattesa

Una brutta notizia ha colpito un noto modello del marchio Fiat, che ha scatenato l’ira dei fan. Ecco cosa è successo di preciso.

Per il marchio Fiat quello attuale è un momento di forte cambiamento, nel quale si sta ridisegnando il futuro. Nei prossimi anni, alcuni modelli spariranno dalla gamma, per far spazio a quelli che entreranno. Dopo il debutto della 600 e della minicar Topolino, l’11 di luglio del 2024 farà il proprio esordio la nuova Panda, che rappresenta una rivoluzione epocale per la storia di questo modello.

Fiat la Tipo ritirata dal mercato
Fiat fan furiosi – Allaguida.it

Infatti, avremo a che fare con un SUV di Segmento B, che sarà però molto più economico della 600e parlando delle versioni ad emissioni zero. Al momento, è garantito che il modello attuale resterà in produzione almeno sino al 2026, ma in seguito potremmo dover dire addio alla citycar più amata dagli italiani, così come ad altre vetture che hanno fatto la storia di questo marchio.

Tra di loro figura la 500X, che ci saluterà alla fine del 2024, dal momento che nel Segmento B-SUV ci saranno anche la 600 e la nuova Panda, ben più moderne e tecnologiche. Nel 2025 la Fiat rimuoverà dalla gamma la Tipo, e c’è da dire che per questa vettura in particolare non è un momento facile. Infatti, è stata protagonista di un problema non da poco, che ha fatto scatenare la rabbia degli appassionati. Ecco cosa è accaduto.

Fiat, ecco cosa è accaduto al modello

La Fiat Tipo è uscita dal mercato inglese dopo 7 anni di onorato servizio, e questo è il primo passo verso il totale addio di questo modello dai mercati internazionali. A fermarsi è sia la berlina che la versione Station Wagon, che verranno rimpiazzate, anche se non in modo proprio diretto, dalla 600, sulla quale la casa di proprietà del gruppo Stellantis sta puntando e non poco.

Fiat Tipo addio al Regno Unito
Fiat Tipo in mostra (ANSA) – Allaguida.it

Dunque, la 500 in versione base e la Panda saranno le uniche auto a non essere dei SUV a restare in commercio nel Regno Unito. Il lancio di questa vettura in questa zona del mondo era avvenuto nel lontano 2016, con l’obiettivo di sfidare, ad un prezzo molto basso, auto come la Volkswagen Golf, la Ford Focus e la Renault Megane.

La Tipo ha subito un bel restyling nel 2020, con grosse differenze soprattutto nel frontale, dove è stato rimosso il vecchio logo della Fiat, che è stato sostituito con la nuova scritta che indica la casa di Torino. Tuttavia, i risultati di questa vettura nel Regno Unito non sono stati eccezionali, vista la sfida con auto più tecnologiche che hanno attratto di più la popolazione locale. Ne è conseguito un basso numero di vendite, che hanno portato all’arresto dell’importazione.

Dunque, la trasformazione della gamma della casa italiana prosegue, e non è da escludere che la Tipo possa abbandonare presto altri mercati, nell’attesa che la produzione si fermi del tutto nel 2025 anche per l’Italia. Il marchio di proprietà del gruppo Stellantis vuole modernizzare la propria offerta, nella speranza di tornare a vendere un buon numero di veicoli anche all’estero, come accadeva tanti anni fa.

Impostazioni privacy